Autosport, Michele Esposito:”Spa che emozione”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Erano in 48 le Radical al via dell'Europeo a Spa Francorchamps

Sorrento – Ha corso per la prima volta su un circuito da grande, Spa Francorchamps, Michele Esposito, che non ha potuto nascondere l’emozione provata nello scorso fine settimana.
«Non posso nascondere la grande emozione per questa opportunità – afferma il giovane pilota sorrentino – . E’ stata una grande esperienza per me. Una organizzazione perfetta e mi sono fondamentalmente divertito».
Non certo una buona gara per Michele e il patron della Radical Abott, che sono incorsi in una penalità in gara uno e non hanno preso parte a gara due perchè annullata dall’organizzazione.
Un circuito provato solo al videogioco, ma i tempi son venuti presto in una categoria impegnativa come la B dove gareggiano piloti professionisti che già conoscevano il tracciato non hanno impedito a Esposito di staccare un tempo di soli due secondi superiore alla pole. Particolare emozione la Lo Rouge, curvone velocissimo da affrontare a oltre 200 orari.
«Mi dovevo abituare al Lo Rouge. all’inizio un po’ di paura, ma grande adrenalina- continua Michele – . In serata avevo dei grandi dolori al collo per le tante sollecitazioni».

Nella categoria dei Pro non ha sfigurato Michele Esposito

Michele con papà Antonino è alla ricerca di sponsor per riuscire a prendere parta anche alla tappa successiva del campionato Europeo Radical che si terrà a Brands Hatch in Inghilterra.
«Spero di partecipare nella categoria C non perchè tema il livello superiore, ma perchè ho poca conoscenza del circuito – conclude Michele -. sarebbe stato bello poter partecipare con Zio Cataldo».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!