Juniores: Sant’Agnello è finale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il Sant'Agnello è in finale (foto Luigi Irolla)

Sant’Agnello – C’era anche il sindaco di Sant’Agnello l’ingegnere Gian Michele Orlando a porgere un semplice in bocca la lupo ai ragazzi di mister Ponticorvo che hanno superato agilmente il Baratta Battipaglia per 4-1. Una gara condizionata da quattro errori dei portieri: tre per i padroni di casa e uno per i salernitani che hanno ravvivato un match maschio, ma corretto.
Il Sant’Agnello gioca tra le mura amiche anche la semifinale,  il Comunale è una bolgia e a lasciarci le penne questa volta è il Battipaglia di mister Caporaso, che in rifinitura deve rinunciare a   Del Priore e schiera tra i pali Scarpato. I padroni di casa privi di Vittorio Inserra e Abbruzzese squalificati ritrovano Guarino in mediana.
Il goal – Pronti via e Ferraro trova la rete del vantaggio dopo dieci minuti. Calcio d’angolo dalla destra, Macarone centra, Inserra fa da sponda, la difesa non riesce a liberare, sulla palla si avventa il numero quattro costiero Ferraro che mette dentro.
La rete scuote i battipagliesi che ci provano in due occasioni. Prima con Garofalo, che calcia forte, ma centrale dai venti metri, poi in mischia su calcio piazzato, dove una deviazione del difensore santanellese Russo crea una strana traiettoria che si spegne di un soffio sul fondo.
Passato il pericolo i padroni di casa si fanno vivi in contropiede, cqonquistano una punizione e raddoppiano.
Macarone in mischia – Inserra la mette in mischia, il portiere è lento nell’uscita, Macarone un rapace e la tocca di quel tanto che basta per metterla nell’angolino per il tripudio dei tifosi.
Alla ripresa delle ostilità gli integratori tardano a fare effetto e il capitano Alfano riapre i giochi. Anxora un calcio piazzato dai venti metri, palla nel mucchio selvaggio, Palomba chiama la palla, ma non la devia e il numero cinque nero oro deposita in rete.
Il Sant’Agnello si sveglia e prima Scelzo, poi D’Esposito si divorano la possibile rete del 3-1. La gioia del tris è tutta di Inserra che su punizione complice il sole e l’errato piazzamento di Del Priore realizza la rete della sicurezza.
In chiusura di partita Coppola lancia in profondità Fiorentino, l’attaccante salta il diretto marcatore e con il sinistro la mette sul palo lungo. Rete, partita e finale per i red devils di  Negri.

Semifinali Regionali Campionato Juniores
F.C. Sant’Agnello – Baratta Battipaglia 4-1 (2-0)
F.C.Sant’Agnello: Palomba, Inserra C, D’Esposito, Ferraro, Russo, Schiazzano, De Maio, Coppola, Guarino (9’st Scelzo), Macarone (35’st D’Angiolo F), Fiorentino (42’st D’Angiolo A). A disposizione: Maresca, Beato, Castellano.
Allenatore: sig. Ponticorvo
Baratta Battipaglia: Scarpato (1’st Del Priore), Mauro, Riccardi (25’st Iodice), Zoccola, Alfano, Vergadoro, Garofalo (13’st Picarone), Cerrato, Procida, Iuorio (16’st D’Elia), Marra.
A disposizione: Dell’Olmo, Formichella.
Allenatore: sig. Caporaso
Arbitro: sig. Di Cairano di Ariano Irpino
Marcatori: 9’pt Ferraro (SA), 25’pt Macarone (SA), 6’st Alfano (BB), 26’st Inserra (SA), 41’st Fiorentino (SA)
Note: spettatori 200 circa. Ammoniti: Riccardi, Alfano, Iuorio, Inserra, D’Esposito, Ferraro. Angoli 4-3 per il Sant’Agnello. Recupero: 2’pt, 3’st. Presente il sindaco di Sant’Agnello l’ingengere Gian Michele Orlando

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!