Basket U19m: Fortitudo al fotofinish

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – La Fortitudo Sorrento si impone al fotofinish contro gli Hurricanes Monte di Procida, come all’andata anche in questo caso la gara si decide negli ultimi minuti per quanto i bianco verdi siano stati avanti anche di ventuno punti. Di fronte a circa cento spettatori riesce la remuntada. Coerografia pre gara e tifo incessante per tutta la durata dell’incontro ha permesso a Giovanni Gargiulo e compagni di ribaltare il meno nove dell’andata e accedere ai quarti di finale.
«Anche se poteva sembrare facile non lo era – afferma coach Marino -. Giocare due gare in una non è da tutti. Vincere e farlo con un margine superiore ai nove punti  non è da tutti e ha funzionato ogni dettaglio».
Un primo quarto vissuto a fasi alterne con i costieri che dopo un primo impatto non proprio brillante, imprimono al match un ritmo forsennato per cercare di scardinare la difesa puteolana e al termine dei primi dieci minuti i bianco verdi sono avanti di sette (20-13).
Il vantaggio per i sorrentini aumenta nel secondo quarto dove gli attacchi hanno la meglio sulle difese con gli Hurricanes che restano ancorati alla gara grazie ai liberi.
Ancora una volta la partenza sprint dei padroni di casa fa la differenza. I costieri riescono a bucare con costanza la retina avversaria e raggiungono il massimo vantaggio a più venti, ma nel finale quando giocano al limite dei ventiquattro secondi consentono il rientro degli avversari.

Il coach Mario Marino

Ritorno prepotente dei puteolani che dimezzano lo svantaggio rimettendo tutto in gioco quando alla fine della gara mancano poco più di novanta secondi. Gli all white sbagliano un libero parte in contropiede la Fortitudo, gli ospiti commettono fallo e protestano doppio tecnico e gara in ghiaccio per i bianco verdi che chiudono 81-63.
«Non ho mai pensato di poter perdere la gara – continua il coach -. Dopo aver analizzato la gara di andata ero convinto di vincere. Sapevamo di un loro possibile ritorno e nel terzo quarto abbiamo spinto per allargare la forbice di distanza. Gli Hurricanes sono una squadra esperta che da maggiore merito alla nostra gara».
Anche questo match è stato dedicato al coach partente Marco Paolillo portato in trionfo a fine gara, mentre per Marino alle porte una nuova sfida che con molte probabilità sarà contro Benevento.
«Dovrebbero essere i sanniti i prossimi avversari – conclude Mario -. Adesso se si qualifica il Benevento si ribalta il fattore campo e giocheremo in casa la prima. A questo punto cerchiamo di fare quanto  il meglio possibile. Già adesso abbiamo migliorato il risultato dello scorso anno».

Basket Ottavi di finale Regionali under 19 maschile
Fortitudo Sorrento – Hrricanes Monte di Procida  81-63
(20-13; 43-30; 62-49)
Fortitudo Sorrento: Peraino 7, Esposito 11, Somma 19, Federico G 4, Gargiulo Gae, Cascella 1, Rossi 8, Di Maio, Federico P 10, Attanasio, Gargiulo Gio 19, Cangiano 2.
Allenatore: sig. Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



One thought on “Basket U19m: Fortitudo al fotofinish

  1. Nino Peraino

    Una gara che i ragazzi hanno affrontato con la giusta concentrazione e con il piglio giusto. Sostenuti dai tifosi accorsi in massa che hanno fatto sentire per tutta la gara il loro calore ed attaccamento ai colori sociali del Presidente Salvatore Peraino. La gara ha vissuto si dei momenti di apprensione, ma il risultato non è stato mai messo in discussione, come del resto era nelle aspettative. Mentre è vero che ha assunto la grossa differenza nel finale quando agli ospiti sono saltati i nervi dopo che avevano impostato tutta la partita sul piano fisico cercando d’intimorire i fortitudini commettendo falli plateali ed ai limiti del regolamento che i bravi arbitri Bianco ed Ifigenia hanno
    sancito non permettendo che la gara si trasformasse in bagarre.
    Un plauso a tutta la squadra e a tutti gli atleti anche coloro in panchina, che avranno poi spazio in altre occasioni; all’infortunato Ludovico Spagnuolo della cui grave mancanza ha rivoluzionato un pò i piani dell’ottimo coach Marino.
    Un giorno per gioire per poi continuare sempre più concentrati sul prossino turno di quarti di finale opposti già da lunedì prossimo contro la quotata Meomartini di Benevento. In bocca al lupo ragazzi, che il sogno continui!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!