Volley: Msc che tonfo a Chieti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Chieti – Torna con le pive nel sacco la Msc Volley sorrento di mister Paolo Russo dalla trasferta in Abruzzo contro la Galeano Chieti. I padroni di casa si sono imposti al termine di un match che ha visto i peninsulari giocare a fasi alterne e subire in alcuni frangenti la ferrea determinazione della squadra di mister Flacco Monaco.
Tutto risolto in tre set dunque per la Galeano che continua la sua disperata rincorsa alla salvezza, mentre addio sogni di gloria per i costieri che abbandonano definitivamente ogni velleità per raggiungere il settimo posto in classifica e quota 40 punti.
«Alla fine l’ha spuntata la determinazione di Chieti – afferma l’opposto costiero Scialò -. Volevamo raggiungere quota quaranta, ma non ci riusciremo. E’ stata una gara dai due volti eravamo partiti bene, ma lentamente Chieti ci ha messo sotto».

Non accampa scuse l'opposto Scialò che lancia la sfida a Corigliano per l'ultima gara dell'anno

Un palazzetto molto grande con una illuminazione che ha causato qualche problema anche se non si accampano scuse in casa Msc perchè alla fine le occasioni per portare a casa almeno un set si sono avute, ma non sono state sfruttate.
«La struttura era davvero molto grande e con una illuminazione particolare, ma eravamo partiti bene – continua Giuseppe -. Quando gli avversari hanno aumentato il ritmo in battuta abbiamo subito in ricezione e il nostro palleggiatore ha dovuto correre molto per permetterci  di attaccare, loro ci hanno preso le misure a muro e tutto è stato più difficile».
Ancora una volta è fatale alla compagine costiera il ritorno in campo post festività, infatti, come a Potenza anche contro gli abruzzesi si perde per 3-0.
Sabato l’ultimo impegno contro i quotati calabresi del Corigliano, che all’andata si imposero solo al tie-break, ma per Scialò sarà d’obbligo salutare bene il proprio pubblico.
«Abbiamo il compito di impegnarci sino in fondo, dopo la vittoria contro Potenza – conclude lo schiacciatore costiero -. Loro saranno affamati di vittoria, ma noi ci proveremo sino alla fine a imporci e salutare bene il nostro pubblico».

Volley Campionato B1 girone C
Galeano Chieti – Msc Volley Sorrento 3-0
(25-21; 25-19; 25-23)
MSC CROCIERE SORRENTO: Amitrano, Benedetto (L), Bassi, Costa, Cuccaro, Esposito, Lauro, Miccio, Panetto, Ricciardello, Scialò. Allenatore: Paolo Russo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!