La Folgore Massa è campione Provinciale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La Folgore Campione Provinciale (foto Lello acone)

Sorrento – Un settore giovanile fervente quello del volley in Penisola Sorrentina con tre compagini che hanno raggiunto la finale Provinciale e due, Under 18 Volley Ball Meta e under 14 Folgore Massa, che si sono laureate campioni. I biancoverdi massesi hanno sconfitto in finale Poggiomarino nella rivincita della finale Under 13 persa lo scorso anno.
«La nostra vittoria – commenta Paolo Gargiulo tecnico della Folgore – è rivolta principalmente alla crescita esponenziale che tutto il vivaio della società ha avuto in questi anni. Il titolo Provinciale è solo il vertice di un percorso iniziato con questi ragazzi quattro anni fa».
Una gara combattuta quella contro Poggiomarino che ha visto i ragazzi del presidente Vinaccia andare a fasi alterne, ma non uscire mai dal match, se non per una fase del secondo parziale.
Pronti via e i massesi pagano la tensione che blocca il corpo nei grandi appuntamenti. Alcuni errori permettono agli avversari di andare in vantaggio, ma trascinati da Russo i giovani costieri si riportano in parità e chiudono il set 25-20.
La partenza ad handicap si ripropone nel secondo parziale. Questa volta purtroppo per i bianco verdi il gap di cinque punti non viene colmato e Poggiomarino riesce ad aggiudicarsi il set con lo stesso identico punteggio con cui aveva perso il primo frangente.
Non c’è storia nel terzo set. La Folgore parte a razzo mette sotto gli avversari e chiude il parziale controllando la gara, giocando sul cambio palla con i poggiomarinesi e vincendo per 25-17.
Come una televisione a cui viene bloccata la corrente i bianco verdi si bloccano sul più bello. Partenza da brividi (3-9), rimonta che non riesce (13-18), ma il rush finale è un crescendo massese. Capitan Mastellone va in battuta e permette ai suoi di agguantare in un nulla la parità (20-20). Quando il giovane massese si presenta di nuovo in battuta le squadre sono ancora pari a quota 23. Il capitano batte per due volte flot, la ricezione del Poggiomarino va in tilt e scorrono via i titoli di coda per la gara.
«Questa vittoria deve essere considerata come il punto di partenza per il futuro – conclude Gargiulo -. Ora alla fase finale Regionale puntiamo almeno al passaggio del turno contro Scafati e Alto Sannio. In semifinale sarebbe bello poter incontrare Atripalda che ci ha sconfitti lo scorso anno per provare a prenderci una piccola rivincita».

Volley Finale Provinciale Napoli
Folgore Massa – Volley Poggiomarino 3-1
(25-20; 20-25; 25-17; 25-23)
Folgore Massa: De Gregorio G, D’Esposito, Russo, De Maria, De Gregorio R, Valestra, Mastellone (k), Iaccarino, Pontecorvo, Caputo, Fiorentino, Miccio.
Allenatore: sig.ri  Terminiello- Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!