MSC Volley, Ricciardello: “A Chieti per i tre punti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il capitano Ricciardello (foto Penna)

Sorrento – Primavera inoltrata, il sole che in Penisola scalda la pelle, ma ancora due partite alla fine di un campionato di certo positivo per la Msc Volley Sorrento. Contro Chieti e Corigliano la squadra costiera è chiamata a due prove d’orgoglio non avendo particolari obiettivi da perseguire. Con la salvezza matematica già in tasca da un pezzo i bianco blu del presidente Evangelista si trovano a essere i giudici del campionato degli avversari sempre con un occhio puntato a raggiungere un qualcosina di meglio per la propria classifica.
«Andiamo a Chieti per ottenere tre punti – commenta capitan Ricciardello -. Non è ammissibile pensare minimamente alla sconfitta. Non abbiamo particolari obiettivi da raggiungere, ma vogliamo provare a vincerle entrambe ».
Un chiaro avvertimento per gli abruzzesi che sono con l’acqua alla gola. Infatti, la squadra di casa, guidata da mister Tommaso Flacco Monaco, ha due punti da recuperare sul Club Italia terzultimo in graduatoria, appena fuori dalla zona retrocessione. I giallo neri teatini saranno sicuramente agguerriti, ma su di loro ci sarà anche la pressione di non poter commettere altri passi falsi che potrebbero pregiudicare la salvezza e l’intero campionato.
«Di certo gli abruzzesi sono una squadra giovane che ha avuto delle difficoltà, ma adesso si sono ripresi e stanno provando a salvarsi – continua l’opposto costiero -. Noi li abbiamo battuti all’andata e vogliamo ripeterci».

Un campionato positivo per tutta la Msc Volley, questo il "Ricciardello pensiero"

La vittoria in Abruzzo potrebbe rappresentare anche un piccolo regalo per il presidente Evangelista che in settimana ha compiuto gli anni e che si aspetta una soddisfazione dai suoi ragazzi che, fino alla fine, onoreranno al massimo l’impegno sottoscritto la scorsa estate col sodalizio sorrentino.
«Vogliamo raggiungere quota 40 punti – conclude il capitano -, quindi vincere le ultime due. Già adesso posso affermare con certezza che per la MSC Volley da neopromossa è stato un ottimo risultato raggiungere la quota di punti attuale e salvarsi con largo anticipo».
Il futuro immediato si chiama Chieti, quello prossimo Corigliano, mentre la prossima stagione sembra invece un’altra galassia come conferma Antonio, che non si sbilancia sull’annata agonistica del 2011/12.
«L’anno che sta per concludersi è stato ampiamente positivo – conclude Ricciardello -, ma adesso noi abbiamo in mente solo le prossime due gare a torneo concluso discuteremo con la società il nostro futuro».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!