Gambardella:”Possiamo mettere sotto chiunque”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sorrento – Se a Gubbio si preparano elmetti e tattiche da guerra, in casa rossonera il clima è sereno perché, in fondo, si tratta solo di una gara di calcio in cui sono disponibili tre punti per chi si aggiudicherà l’aspra contesa.
«La partita contro il  Gubbio è un incontro come tutti gli altri  – afferma il patron del Sorrento Mario Gambardella -.  In palio ci sono solamente 3 punti. E non 30. La vittoria per noi significherebbe matematicamente secondo posto, quindi un vantaggio in più nei play-off».
I costieri non vogliono consumare troppe energie nervose in vista del big match di domenica prossima, anche perché come lascia intendere il presidentissimo per il Sorrento non ci sono troppi rimpianti.
«Il Gubbio ha fatto un cammino straordinario mantenendo sempre un largo vantaggio – continua Gambardella -, ma è fondamentale batterlo per la griglia play-off. Confido nella solita voglia dei miei ragazzi che disputeranno di certo una buona gara».
Nel pomeriggio i rossoneri sosterranno la partitella in famiglia nella quale il tecnico Simonelli valuterà le condizioni di Terra, che dovrebbe sostituire lo squalificato Lo Monaco, mentre resta da verificare il recupero di Bonvissuto ancora alle prese con noie muscolari.
Il Sorrento si scopre in emergenza proprio nel momento più delicato della stagione, infatti, contro il Gubbio mancherà anche il bomber Paulinho, che martedì è stato operato al braccio sinistro per ridurre la frattura all’omero, ma Mario Gambardella tra una parola di conforto per il brasiliano e un’altra rivolta al gruppo è convinto che l’attacco dei rossoneri possa fare bene anche contro gli egubini.
«Paulinho è una perla di ragazzo e sono triste per quanto accaduto – conclude il presidente -, ma sono convinto che il Sorrento abbia tutti i mezzi per mettere sotto ogni avversario». Per quanto predichi calma il patron, i rossoblu sono avvistati.
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!