Il Sorrento vince, Paulinho si rompe

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Bolzano – Ritorna alla vittoria in trasferta il Sorrento di Gianni Simonelli e già da solo fa notizia, conquista uno storico posto ai play-off, ormai matematici, ma perde il suo cannoniere Paulinho nel recupero del secondo tempo. Una frattura scomposta dell’omero del braccio sinistro mette in dubbio il proseguo della stagione per il capocannoniere del girone A di Lega Pro. Ad assistere Paulinho a Bolzano è rimasto il medico della società costiera D’Arrigo.
Simonelli non varia nulla nello scacchiere tattico del Sorrento, l’unica novità è Rossi che torna tra i pali della squadra costiera.
Parte meglio il Sud Tirol che ci prova con Fischnaller, l’attaccante si libera abilmente al limite dell’area per poi scoccare un destro centrale, facile preda di Rossi.
Il Sorrento capisce subito che deve accellerare e Corsetti fa le prove del goal, ma viene anticipato di un soffio da Zomer in uscita.Al secondo affondo passa in vantaggio la formazione costiera. E’ Erpen a piazzare la stoccata vincente e fulminare il pipelet di casa.
I tirolesi accusano il colpo, mentre il Sorrento vuole chiuderla subito.Paulinho, dalla destra, crossa al centro verso l’accorrente Erpen, che calcia abbondantemente a lato.
In chiusura dopo aver amministrato il vantaggio e non aver corso rischi i rossoneri potrebbero chiudere l’incontro. Cascone liscia l’intervento aereo e permette a Carlini di liberarsi al tiro, ma l’ex Frosinone colpisce un clamoro palo.
E’ ancora una volta il Sud Tirol a partire forte. Punizione cross di Alfredo Romano, colpo di testa di El Kaddouri debole e impreciso.
La voglia di brindare al primo successo esterno del 2011 è tanta per la squadra di mister Simonelli, infatti, il Sorrento va vicinissimo al raddoppio. Carlini vince di forza il duello con Martin, crossa al centro area dove Erpen fa da sponda per Corsetti, l’esterno serve Paulinho che spara altissimo.
Il successo esterno porterebbe i costieri a ridurre lo svantaggio dal Gubbio capolista che è bloccato sul pari dal Lumezzane di Nicola, ma i biancorossi non cedono campo e provano a impattare.
Punizione-cross di Mariano Romano che Fischnaller da pochi passi gira debolmente fra le braccia di Rossi.
Nel momento topico del match il Sorrento raddoppia.
Palla in area che Nazari non riesce a liberare, Corsetti vede e serve a ritroso Erpen che da due passi infila il tap-in del 2-0.
In pieno recupero la nube che offusca il cielo della Pasqua costiera. Paulinho si avventa su un cross, ma cade male sul braccio sinistro. Crack è paura per i rossoneri. Il bomber si procura la frattura scomposta dell’omero e domani dovrebbe essere operato all’ospedale di Bolzano.

Fc Sud Tirol – Sorrento 0-2 (0-1)
Marcatori: 12’pt e 25’st Erpen (S)
FC Sudtirol (4-3-3): Zomer; Brugger, Cascone (31’st Kiem), Mirri (10’st Nazari), Martin; Furlan, Mariano Romano, Alfredo Romano (35’st Albanese) ; El Kaddouri, Marchi, Fischnaller. A disposizione: Mair, Fink, Baccolo, Traorè.
Allenatore: Maurizio Pellegrini
Sorrento (4-4-2): Rossi; Vanin, Di Nunzio, Lo Monaco, De Giosa; Erpen, Togni (42’st Armellino), Nicodemo, Corsetti (38’st Manco); Paulinho, Carlini (38’st Pignalosa). A disposizione: Mancinelli, Angeli, Sabato,  Camorani.
Allenatore: Giovanni Simonelli
Arbitro: Bindoni di Venezia
Note: Ammoniti: Togni, Martin, Lo Monaco, Carlini, Vanin. Rec.: 0’pt, 4’st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!