Polisportiva: Si spegne a Giugliano la corsa play-off

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giugliano – Aveva tutte le carte in regola per poter passare il turno la Polisportiva Sorrento della presidentessa Astarita, che al cospetto della Vis Liternum disputa una grande gara due ribaltando la sconfitta nella prima partita, ma cede piuttosto nettamente nel decisivo terzo incontro. Poteva essere la svolta di una stagione tribolata con un inizio balbettante soprattutto in trasferta e un buon girone di ritorno, ma alla fine un calo atletico ha permesso alle ragazze giuglianesi di imporsi e accedere al turno successivo.
«In gara due siamo state devastanti – commenta il coach Gigi Savarese – sfruttando anche l’assenza della Burani. Una serata magica in cui tutto ci è riuscito facilmente, loro si sono innervosite e alla fine ne è uscita una gara entusiasmante che ci ha dato fiducia in vista del ritorno».
Si inceppa sul più bello però la Polisportiva Sorrento che nella gara decisiva gioca alla pari per due tempi e poi crolla sotto i colpi della Iannucci e della Burani autrici in due di 53 punti oltre la metà del bottino finale delle padrone di casa. Un pugno in pieno volto, quello del ko e dell’addio ai sogni di gloria per la Di Palma e compagne costrette a svegliarsi e interrompere il sogno play-off.
«Siamo partite nervose per l’elevata posta in palio, ma da una parte le cattive condizioni della Acampora, dall’altro la partenza ad handicap ci ha costrette alla rincorsa – conclude Savarese -. Abbiamo provato a rientrare sino al meno nove, ma la stanchezza si è fatta sentire e non ci siamo riuscite».

Basket Campionato serie B femminile Quarti di finale Play-off
Vis Liternum – Polisportiva Sorrento 76-54
(23-11; 39-30; 53-40)
Vis Liternum: d’Angelo 7, Iannucci 37, Luise, Orlando 2, Punziano 2, Drago 4, Morgillo, Gerundo 6, Burani 16.
Polisportiva Sorrento: Esposito 7, Lazzazzera 9, Di Palma 8, Acampora 4, Cacace 18, Brancaccio 2, De Siato 1, Negri 5.
Allenatore: sig. Savarese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!