Penisola è finito l’incubo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Si chiude con l’ennesima sconfitta la stagione da brividi che la Penisola Basket ha affrontato nel 2010/11. E’ finito l’incubo con una sconfitta amarissima. Infatti, se la matematica aveva condannato i bianco neri un po’ di tempo fa, ci si attendeva almeno la voglia di non sfigurare nell’ultimo atto di un campionato ricco di problemi, ma contro la Basket Minucci il divario di 49 è un pesante passivo da cui ripartire.
Dura materialmente un solo quarto la gara dei ragazzi di Luigi Savarese che lasciate a casa le giuste motivazioni si lasciando andare alla corrente affondando contro il vortice della squadra ospite che porta via l’intero banco.
Caruso predica nel deserto come un missionario ai beduini nell’opporsi agli avversari, ma la giovane età dei suoi compagni contro una squadra navigata non consente ai bianco neri di tenersi aggrappati al match. Infatti, all’intervallo lungo il gap era consistente, 24 in favore degli ospiti.
Gli ultimi dieci minuti sono una pura passerella per le due squadre che all’agonismo lasciano la voglia di divertirsi il vantaggio di punti al termine del terzo tempo è addirittura il doppio del punteggio dei bianco neri di casa e così tutto scivola via lentamente come il sole si spegne nel mare ogni sera. Il futuro è ancora un enigma spetterà alla presidentessa Astarita decidere cosa come e quando fare per i bianco neri.

Basket Poule Retrocessione Serie D
Penisola Sorrento – Basket Minucci 50-99
(14-19; 26-50; 36-72)
Penisola: Sguanci 3, Cascella E. (cap) 7, Colletto 4, Cascella G. 1, Caruso 32, De Gennaro 3, Improta n.e. All: Savarese
Minucci: Perri 21, De Liso (cap) 8, De Rosa 11, Esposito n.e., Castellano n.e., Tempesta M 9, Izzo 17, Menniti 8, Mabilia 8, Tempesta Mi. 17. All: Maddaluno
Arbitri: Spera e Cusano di Avellino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!