Le interviste ai protagonisti della Msc Volley

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ancora una buona prova per il centrale Cuccaro

Sorrento – Erano tanti i trabocchetti che nascondeva la gara contro la Medical Center Potenza, infatti, per i costieri, già salvi, la veste di rompiscatole affibiata da Ricciardello ha portato bene. Dopo la difficile trasferta di Messina in cui i ragazzi di Russo hanno reso dura la vita alla Brolo, in casa con Potenza l’expliot.
«Abbiamo giocato bene – afferma il mister Russo -. Battuta forte con Costa e Scialò, Bassi e Cuccaro a muro sono stati determinanti così come Esposito, Benedetto, mentre Panetto superlativo durante l’intero arco del match».
Una settimana in cui il tecnico è stato sempre in bilico tra chi avrebbe dovuto sostituire il capitano Ricciardello, vittima di una squalifica comminata in seguito all’ammonizione di Messina. Alla fine l’ha spuntata Nicola Esposito che ha dato buone risposte, ma per Russo tutta la squadra è stata grande.
«La squadra ha interpretato al meglio il match – continua Paolo -. Abbiamo battuto alla grande e chiuso ogni varco a muro. Solo nel secondo set abbiamo sofferto prendendo le misure e chiudendo bene l’incontro con Astarita in battuta».
Al mister si aggiunge anche il centrale Cuccaro autore di una buona prova a muro contro Potenza: «Non abbiamo risentito dell’assenza del capitano – se la ride scherzando -, ma parlando della gara tutti abbiamo giocato al meglio sopperendo alla sua assenza».
Tanti timori lasciava l’assenza di Ricciardello, ma preparata la gara al meglio sono state chiuse tutte le porte all’attacco lucano

Ha preparato la gara al meglio il tecnico Paolo Russo

 puntando a limitare al massimo il talentuoso opposto Nuzzo.
«La scelta a muro è stata chiara bloccare nei punti importanti Nuzzo – continua Fabio -. Abbiamo giocato forte in battuta nell’arco del match subendo Potenza solo nel secondo parziale. Il terzo set  è stato determinante per portare a casa il match».
Arriva la sosta pasquale provvidenziale per ricaricare le batterie in vista delle ultime due gare di campionato contro Chieti e Corigliano, ma la Msc non ha voglia di fermarsi.
«Cercheremo di chiudere bene il campionato  – afferma il centrale costiero -. Proveremo a ottenere due vittorie per non far rammaricare Potenza anche contro Corigliano che è in lotta per i play off».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!