L’aria di casa fa bene alla Msc Volley

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Non c’è che dire l’aria della Penisola Sorrentina fa bene alla Msc Volley Sorrento, che contro Potenza si impone in quattro set molto combattuti. Lo scontro non era dei più semplici per i costieri sempre alla ricerca delle giuste motivazioni nel finale di campionato a salvezza ormai raggiunta. Diverso il discorso per la Medical Center Potenza giunto in Costiera con il chiaro intento di vincere intascare tre punti vitali per la classifica e mantenersi in zona calda. Alla fine con la sconfitta la Mediacal resta sempre agganciata al terzo posto utile, mentre la Msc avvicina la settima piazza.
Una partita difficile per i costieri che, però, l’hanno preparata bene in settimana. Russo sostituisce lo squalificato Ricciardello con Esposito in banda, mentre Benedetto torna nel suo ruolo di libero.
Primo set di marca costiera. La battuta mette in apprensione la ricezione dei lucani che non riescono a giocare, il muro dei padroni di casa chiude bene tutte le linee di attacco, principalmente quella che porta all’opposto Nuzzo, e la Msc si impone nel primo set.
Secondo parziale da brividi per i bianco blu del presidente Evangelista a cui cala la sicurezza in battuta, Potenza parte meglio e detta i ritmi di gioco. La Msc Volley Sorrento sta a guardare, riesce a far poco per impensierire i lucani, la cui esperienza permette a Nuzzo e compagni di rimanere in partita e imporsi per 25-18.
Un terzo set nel quale la Msc Volley Sorrento è sorretta da un buon Panetto, con Scialò trascinatore in attacco ed Esposito preciso e puntuale in ogni fondamentale permette ai costieri di far svoltare il match a proprio favore. La gara vive sull’equilibrio. Nessuna delle due compagini riesce a prendere il sopravvento e giunti ai vantaggi più fredda è la MSC che si impone per 28-26.
Consapevoli di aver già portato a casa un punto i padroni di casa si sciolgono e giocano una pallavolo spumeggiante. Battuta che mette in costante pressione la ricezione dei lucani e muro che legge bene le situazioni sui palloni importanti, praticamente perfetti, così a chiudere il match per Panetto e compagni ci pensa Astarita in battuta. I costieri fanno un bello sgambetto a una squadra che saluta il sogno secondo posto e resta in lizza solo per l’ultimo gradino del podio.

Campionato Italiano Volley Serie B1 giorne C
Msc Volley Sorrento – Medical Center Potenza 3-1
(25-18; 18-25; 28-26; 25-18)
Msc Volley Sorrento: Panetto, Scialò, Costa, Esposito, Bassi, Cuccaro, Benedetto (L), Astarita, Amitrano, Lauro, Miccio.
Allenatore: sig. Russo P

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!