San Giovanni Battista: 7 – 0 !

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Alfredo Piccolo

Dopo la partita “messicana”in casa del Leopardi conclusasi con un incredibile 4 – 4, il San Giovanni Battista ritrova la vittoria sul campo di Massaquano, aggiudicandosi l’incontro con il Real Rovigliano con un 7-0 che non lascia spazio a dubbi. Le danze vengono aperte al 10 da Peppe Esposito, che si libera in area e trafigge Bonifacio con un diagonale che non dà scampo. Dieci minuti dopo è calcio spettacolo: una bella azione concertata porta Caccioppoli sulla tre quarti, cambio di fronte che trova puntuale Del Gaudio che a volo sigla il 2-0. Al 35 Peppe “Rooney” Esposito insacca ancora in acrobazia dalla corta distanza. Al 42 è nuovamente Gianmario Del Gaudio a concludere in rete l’ennesima azione di gioco imbastita dalla squadra di mister Nardo. La seconda frazione  è solo accademia: tra i pali , Savarese, assolutamente disoccupato fino a quel momento , viene sostituito da Peppe Staiano, che poco dopo marca il cartellino con una perfetta uscita, a neutralizzare l’unica azione pericolosa del Real Rovigliano. Al 77 è Macrì a siglare la segnatura, allorchè viene schierato quale prima punta, scambiandosi praticamente di ruolo con Peppe Esposito.

Il San Giovanni Battista controlla la partita agevolmente: l’impressione è quella di una squadra che gioca praticamente a memoria. E’ così che al 89 anche Piccolo marca la sua personale doppietta, siglando il 5-0. Ma non è ancora finita: due minuti e  il nuovo entrato Alfonso Curto si procura un rigore che trasforma imparabilmente. Comunque gli amici del Real Rovigliano escono a testa alta dal Massaquano, per la sportività e correttezza dimostrata e questo è più importante dello stesso risultato. Agevole è stato quindi il compito del direttore di gara Portella, che ha estratto una sola volta il cartellino giallo.

SAN GIOVANNI BATTISTA: Savarese sv (65 Staiano 7), Coppola 5 (70 Guida L 6), Macrì 7, Di Palma  6 (75 Curto  7), Apuzzo I  7, Del Gaudio  7,5, Guida G  7, Caccioppoli 7, Starace  6, Piccolo  8, Esposito   6
a disp: Parlato, Sorrentino, Di Paola, Cinque
Allenatore F Nardo   8

REAL ROVIGLIANO: Bonifacio, Schettino, Di Guida (60 Cirillo), Verlanti, Di Leva, Dentice, Manzillo, Babite (Donnarumma), Casadei, Laudano, Mascolo (70 Salvatore)
a disp: //
Allenatore. Ascione

Arbitro: Portella di Frattamaggiore   7
Ammoniti: Di Leva (RR)
Espulsi: //
Reti:  10 , 35 Esposito, 20  e 42 Del Gaudio, 89 Piccolo, 77 Macrì , 91 Curto(SGB)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!