Rigorosamente Vico

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

San Valentino Torio – La gara più delicata della stagione riconsegna il Vico ai suoi tifosi. Basta un rigore di Antonio Cuomo per ipotecare i tre punti che permettono a rapesta e compagni di mantenere inalterato il vantaggio sul Pagani. Dopo tre pareggi a reti bianche era tanto il timore dei costieri per questa gara, ma in campo il Vico fa subito la voce grossa sprecando almeno tre occasioni prima di passare su rigore.
«Avevamo tirmore per la prima volta in stagione – commenta il tecnico De Simone -. La partita era delicata perchè era un periodo che le cose non giravano a dovere, ma la squadra ha risposto bene».
Dopo la rete il Vico si ritrae e amministra il gioco trovando varchi in contropiede, che gli avanti costieri non sfruttano. La migliore difesa in assoluto in Campania, solo otto le reti subite e Massaquano ancora inviolato, gli azzurro oro puntellano la classifica che si stava facendo traballante.
Nella seconda frazione gli ospiti non corrono rischi a differenza del Toria, che deve ringraziare il proprio portiere e gli attaccanti

Tre punti importanti per il Vico di Francesco De simone

 costieri, che non rendono più rotondo il finale.
«Se avessimo vinto in modo più rotondo non avremmo rubato nulla, ma finalizzato le altre occasioni da goal avute – continua Francesco -. Peccato che Izzo, Lucarelli, Apuzzo e costantino non siano stati lucidi il giusto per chiudere il match».

Campionato di Prima Categoria girone E
Toria-Vico Equense 0-1
Toria: Battaglia, pepe, Nappo, Polo, Elefante, Lettieri, Sirico (25′ st Tedesco), Volpe, Tasca (15′ st Iannello), Giordano, Vitelli. All. Longobardo
Vico Equense: Cuomo A. (II), Fontanella, Scala, Scarica, del Sorbo, La Monica, Apuzzo, Cappiello, Cuomo A. (I) (11′ st Conte), Izzo (25′ st Ruggiero), Lucarelli (40′ st Costantino). All. De Simone.
Arbitro. Fantaccione di Caserta
Marcatori. 14′ pt Cuomo A. (I) rig.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!