E’ pronta a tirare per il podio la Lubrensis

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Fervono i preparativi in vista della finale Nazionale della specialità del Tiro alla fune, che si svolgerà domenica 10 aprile al palazzetto dello sport di Vico Equense. Proprio la prima cittadina della Penisola Sorrentina vedrà iscrivere il proprio nome nella storia di questa disciplina. Infatti, l’associazione Lubrensis di Sant’Agata sui due golfi è riuscita a realizzare un’impresa epica, portare le finali nazionali al Sud. Non era mai accaduto nella storia della manifestazione che una finale potesse svolgersi nel Meridione e mai in Campania. Anche questa volta siamo primi. Bravi a tutti, dal presidente Sandro Gargiulo, alla squadra che unica nel panorama nazionale riesce a difendersi con onore piazzandosi anche a podio nella gara di Fermo.
I costieri hanno tutta l’intenzione di difendere la terza posizione in classifica al cospetto delle quotate compagini provenienti da tutta Italia. Saranno otto le squadre in gara: Cuneo, Sarzana, Faenza, Fermo, Porto-S.Giorgio, S.Severino-Marche, Ferrara. I favoriti alla conquista del titolo sono i Cobra-Fermo e S.Vittoria-Porto S.Giorgio. Infatti, proprio la squadra marchigiana è reduce dal terzo posto nel campionato del Regno Unito di Tiro alla fune, patria di questo sport. All’andata il podio ha visto sul primo gradino il Porto San Giorgio, poi i Cobra Fermo e all’ultimo la Lubrensis.
Nella finale di certo ci sarà da divertirsi, quindi oh izza!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!