F.C.Sant’Agnello: Il punto sul Settore Giovanile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – Restano invariate le posizioni delle formazioni Juniores e allievi Regionali per il Sant’Agnello del presidente Negri. Un primo e un secondo posto che lasciano presagire la possibilità di passaggio del turno e l’approdo ai play-off Regionali. Da rivedere ancora una volta i Mini Allievi, mentre migliora gara dopo gara la crescita della squadra dei Mini Giovanissimi di mister Guarracino.
I giovani di Michele Ponticorvo espugnano facilmente il campo della Libertas Angri calando il settebello alla malcapitata formazione salernitana. Una gara che il tecnico costiero temeva, ma che alla lunga i suoi hanno dominato in lungo e in largo. Da quando si è infortunato Guarino, che potrebbe ottimisticamente tornare a disposizione per i play-off, Scelzo si sta dimostrando ragazzo di valore. Infatti, l’esterno bianco azzurro ha messo a referto una splendida tripletta contro l’Angri ripagando la fiducoa del proprio allenatore. Catello Inserra, invece, insegue un piccolo record. Il difensore di fascia costiero è alla ottava segnatura in questo campionato tutte su calcio piazzato. Infatti, anche se gioca laterale il piedino sembra fatato è quando si avvia alla battuta dei calci da fermo son dolori per gli estremi difensori avversari. Macarone e Fiorentino timbrano il cartellino con costanza e il giovane Coppola, classe ’94, chiude i conti.
Big match nel prossimo turno per i Ponticorvo’s boys che se la vedranno con la seconda della classe Pompei. I sammaritani sono usciti vincenti da un ricorso presentati a dicembre e inseguono i santanellesi a due lunghezze.
Gli Allievi regionali riposano e mantengono la seconda piazza alle spalle della corazzata Pasquale Foggia, che affronteranno nell’ultima di campionato, restando in corsa per i play-off.
I Mini Allievi si dimostrano ancora una volta immaturi nonostante la grande applicazione di mister Tortora. I giovani bianco azzurri sembrano avere poca attitudine al sacrificio e per il prossimo anno potrebbero esserci decisioni importanti. 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!