Le pagelle del Vico Equense

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ci prova anche in attacco Del Sorbo

Vico Equense – Bocche cucite in casa azzurro oro al termine del match contro una Fincantieri bella , ma non vincente al Massaquano di Vico Equense. Tra i padroni di casa spicca la prestazione del portiere Napolitano e di tutta la difesa. Da dimenticare i 41 minuti di Aruta e gli ingressi di Anotnio Cuomo e Costantino.
Napolitano 7: Ha un piccolo record è decide di mantenerlo. Compie tre interventi provvidenziali e viene graziato per due volte da Balestrieri.
Fontanella 6.5: Gioca una grande seconda frazione dove sfiora il goal in almeno due circostanze, ma nel primo tempo è davvero la controfigura di se stesso, più presente in attacco che in difesa.
Rapesta 6.5: Sicuro e preciso, manca il goal per un’inezia. Partecipa all’assalto finale.
Scarica 6: Meno presente del solito, guadagna la sufficienza con una buona seconda frazione.
Del Sorbo 6.5: Preciso e puntuale salva i suoi in almeno tre circostanze. Ingaggia un duello personale con Possumato, che è vinto dal

Ancora imbattuto Marco Napolitano

 portiere ospite.
Scala 6.5: E’ sacrificato per dar spazio a Conte e provare a scardinare la difesa bianco blu, ma fino a quel momento non demerita.
dal 7’ st Conte 5.5: Ha le armi per far male, ma la personalità di un bambino. Potrebbe realizzare due reti, ma non calcia in porta.
Apuzzo 6: Ci prova sempre sino alla fine, ma centra per due volte i difensori ospiti.
Cappiello 5.5: E’ smarrito il cnetrocampista che aveva incantato Massa Lubrense. Lento e impreciso non è il vero Cappiello. In Promozione la balistica è il suo forte a Vico non calcia mai una punizione.
dal 16’ st Costantino 5: Ha l’ennesima opportunità, ma la fallisce miseramente.
Izzo 5.5: Quasi un chi l’ha visto. Ci prova, ma è ben controllato da Ricciardi e compagni.
dal 25’ st Cuomo (I) 5: Va fuori per scelta tecnica, ma in campo da ragione a De Simone.
Lucarelli 6: Il più vivace dell’attacco costiero. Ci prova in almeno tre circostanze, ma Possumato salva tutto. 

Inguardabile la prestazione di Aruta

Aruta 4: Inutile. fuori ruolo e fuori partita sin quando resta in campo.
De Simone 5.5: Gioca con un uomo in meno per tutta la gara. Resta inspiegabile la scelta di Aruta sposato sull’out sinistro a centrocampo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!