U17M: La Fortitudo alle Fasi finali Regionali

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – La Fortitudo Basket approva alle fasi finali regionali grazie alla doppia vittoria contro la Pallacanestro San Michele. I biancoverdi di coah Marino sono stati bravissimi a gestire la gara di ritorno, prima andando sotto di tre e poi ritornando forte nella seconda parte di gara, vincendo poi di dieci.Importante nell’economia del match i tre punti di vantaggio che i costieri avevano accumulato nella gara di andata.
«E’ stata una gara motlo dura sotto l’aspetto agonistico, ma con un buon arbitrggio – questo le parole di coach Marino -. Abbiamo raggiunto il passaggio alla fase finale regionale».
I biancoverdi hanno sofferto nel primo tempo, quando sono andati all’intervallo lungo sotto di tre con il match, quindi, praticamente in parità. Riequlibrata la partita nel punteggio i costieri costringono i casertani a forzature nel gioco, ma la buona presenza a rimbalzo e gli oculati attacchi permettono ai ragazzi di coach Marino di passare avanti nel terzo quarto quando il punteggio parla di più 5 Fortitudo.
«I ragazzi si sono comportati bene – continua Mario -, ma la gara l’abbiamo vinta solo negli ultimi due quarti proprio per non aver mollato, chi è mancato nelle fasi di gioco questa volta è stato degnamente sostituito da chi è entrato dalla panchina».
Un lavoro certosino quello della Fortitudo, che ha raggiunto questo obiettivo per la seconda volta in due anni.
«E’ un grande risultato per tutta la società – conclude il tecnico costiero -. Il risultato raggiunto dalla Under 17 va condiviso con chi ha preparato questi ragazzi ovvero il coach Marco Paolillo».

Fortitudo Sorrento – San Michele 60-50
(14-13; 23-26; 48-43)
Fortitudo Sorrento: Federico 9, Schettino 4, Di Maio 11, Giordano 3, Attanasio 20, Esposito 10, Ardia 1, Vespoli, De Martino, Mastellone, Milito Ric., Milito Rob.
Allenatore: sig. Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!