Msc Volley, Esposito:”La vittoria è tassativa”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Nicola Esposito libero ricettore della Msc Volley Sorrento (foto Luigi Penna)

Sorrento – Uno smacco ancora da digerire. Questa in sintesi la sconfitta che la Msc Volley Sorrento ha rimediato contro la formazione del Club Italia sabato scorso. Una gara nella quale i costieri hanno sofferto tanto il muro avversario e le battute dei giovani Juniores azzurri. Alle porte un match delicato contro la Giotto Casoria alla ricerca disperata di punti salvezza non rende di certo facile la vita agli uomini di Paolo Russo, che vogliono invertire la tendenza e tornare al successo nel derby.
«Credo che il Club Italia visto contro di noi avrebbe vinto con chiunque – sintetizza Nicola Esposito -. Hanno avuto dei miglioramenti impressionanti. Un salto di qualità che ci ha messo in difficoltà. Hanno fatto la migliore prestazione della stagione».
La voglia di rivalsa è tanta, che se incanalata nel giusto verso potrebbe condurre alla vittoria contro la Giotto Casoria. Gli atleti costieri si stanno preparando al prossimo match ben consci che, per quanto non abbiano nulla da chiedere al campionato, la vittoria deve essere tassativa.
«Non faremo sconti a nessuno anche se Casoria è una squadra campana l’obiettivo è uno solo la vittoria – continua il libero costiero -. Dobbiamo riscattare la brutta sconfitta rimediata contro Club Italia e cercheremo il successo a tutti i costi».
Il paradosso del prossimo incontro riguarda le motivazioni, che di certo non mancheranno agli avversari dei costieri invischiati nella lotta per non retrocedere.
«Sarà più difficile per noi che per Casoria – spiega Nicola -. Loro hanno tutte le motivazioni che derivano dalla classifica, noi siamo tranquilli e dovremo solo cercare di riscattare la sconfitta della settimana scorsa».
Una squadra che fa del gioco con i centrali il suo punto di forza, ma che è dotata di buoni elementi sia in banda, Pacecchi, sia come opposto, Vespero, ma la ricetta di Esposito è semplice.
«Bisognerà forzare quanto più possibile la battuta per mettere in difficoltà i loro ricettori e non permettere il gioco pulito al palleggiatore – conclude il libero ricettore della Msc -. A muro bisognerà tenere quanto più possibile l’opposto fuori dal match per ottenre tre punti e riscattare i punti persi a Bracciano».
 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!