Msc Volley, Scialò:”Abbiamo fame di vittorie”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Luigi Penna

Sorrento – Dopo l’inaspettata sconfitta esterna contro Club Italia, i ragazzi della Msc Volley Sorrento si sono rimessi al lavoro per preparare al meglio, nelle difficoltà di fine stagione, il derby contro la pericolante Giotto Casoria. Se contro la formazione Juniores Nazionale c’è stata da parte dei giovani under 18 la migliore gara della stagione, contro Casoria si attende il riscatto. A Giuseppe Scialò opposto della squadra costiera ancora non va giù la sconfitta contro Club Italia.
«A me come a tutti i miei compagni ancora non va giù la sconfitta di sabato scorso contro i giovani azzurri – afferma il giocatore costiero -. Purtroppo loro ci avevano studiato molto bene e le soluzioni a muro che hanno utilizzato ci hanno messo in difficoltà, ma adesso vogliamo riscattarci».
Napoletano al secondo anno in costiera Scialò è stato tra i protagonisti della scorsa stagione in cui la società peninsulare ha raggiunto la promozione in B1 vuole mettere subito in chiaro le cose contro Casoria.
«Sarà determinate battere bene contro la Giotto Casoria – spiega Giuseppe -. Non lasceremo nulla al caso, vogliamo imporci anche

L'opposto costiero Giuseppe Scialò

 se siamo coscienti che Casoria giocherà la gara della vita per ottenere importanti punti salvezza, dopo aver reso la vita difficile alla capolista Atripalda, che si è imposta solo al tie break».
Una squadra formata da alcue individualità importanti che nel corso della stagione non è riuscita a essere protagonista di un campionato tranquillo, ma Scialò non si fida.
«Dobbiamo vincere è basta – conclude Scialò -. Loro hanno un ottimo schiacciatore Pacecchi, utilissimo in difesa, un palleggiatore Ferrentino che utilizza molto la buona coppia di centrali e l’opposto Vespero, che se in giornata può essere davvero difficile da marcare a muro. Dobbiamo essere dei martelli continui in battuta per non consentire il gioco al centro. Di certo non ci rilasseremo».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!