Tra i campioni italiani la spunta Mario Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto di Pasquale Aversa

Massa Lubrense – Esordio migliore non ci poteva essere per Mario Gargiulo nel Campionato Italiano Slalom. Il pilota di Massa Lubrense con una impeccabile prima prova regola i tanti assi del volante giunti in costiera per il primo appuntamento della massima rassegna nazionale tra i birilli.
Lungo i circa 4 km del percorso tra le bellissima cornice paesaggistica  e con il calore di 6000 spettatori assiepati ai bordi del percorso si sono dati battaglia in 110. Erano tanti gli accreditati alla vittoria finale: Luigi Vinaccia,  3 volte campione di Italia, il molisano Fabio Emanuele, due titoli nazionali, e il campione uscente Alessandro Polini, senza dimenticare i siciliani Giuseppe Spoto e Alberto Santoro, ma a far saltare il banco ci ha pensato lui Mario Gargiulo al volante della barchetta inglese Radical motorizzata Suzuky.
Il risultato finale arride al giovane pilota costiero, che su una vettura fortinagli dall’Autosport Sorrento Racing, ha regolato i più quotati Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo e Luigi Vinaccia su vettura gemella.
Tanti i piloti costieri in gara che hanno ottenuto lusinghieri risultati. A parte i già citati Vinaccia e Gargiulo, nella top ten si piazzano i due fratelli Castellano, Salvatore e Sebastiano, ripsettivamente quarto e ottavo, lo “Sceriffo” Cataldo Esposito, che chiude sesto, il “priorese” Salvatore Venanzio, quinto, il vicano Giuseppe Coppola, su Osella/Honda, settimo e il giovane Andrea Ferraiuolo nono.
Tante le viitorie e i piazzamenti nei rispettivi gruppi di appartenenza per i driver costieri impegnati tra le dodici chicanes piazzate lungo il percorso.
Fabio Durante, che sperava in un aiuto da Giove pluvio per ambire alla vittoria assoluta, con la sua fida Peugeot 106 si impone nella

Foto Pasquale Aversa

 classe  GT, categoria GT2, davanti al conterraneo Antonino Marzuillo, su Clio Rs, e Mauro Paolillo su Peugeot 106 Rallye.
Vittoria in solitaria tra le Mini-Car per Antonino De Gregorio su Fiat 500, mentre Giuseppe Maresca è terzo nella classe FON 1, su A112 Abarth. Nella FON3 vittoria per Antonino Gargiulo su Clio Williams.
Nel gruppo N il più affollato di sfidanti, la spunta il carottese Giuseppe Ruocco, che su Citroen Saxo Vts, ha la meglio su Antonino Di Leva e Alessandro Fattorusso.
Piazzati in classe A1 e Gruppo A i peninsulari Giuseppe Cinque e Luigi Cappiello su Fiat Cinquecento Sporting. Da segnalare in Classe S4 il terzo posto del metese Gennaro Ciampa. Vittoria in Gruppo S e in Classe S7 per Giuseppe Pollio, che ha preceduto Gennaro Iaccarino, entrambi su sulle immarcescibili Renault 5 GT Turbo.
Già detto della vittoria di gruppo di Fabio Durante, nella Classe GTI 1, da segnalare il secondo posto del costiero Alberto Prisco. In un inseguimento senza fine a Durante, in Classe GTI2, le due Lupo di Visto e Abbruzzese che completano il podio.
Nei prototipi vittoria di Classe P1 per Luigi De Martino su Fiat 126, mentre Cuomo in P2 ottiene la medaglia di legno, piazzandosi, però davanti al campione Italiano in carica Polini.
Tra i concorrenti anche una donna, Martina Iacampo che ha chiuso al terzo posto di Gruppo VSO A, mentre nella generale si è piazzata al ottantesimo posto.   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



One thought on “Tra i campioni italiani la spunta Mario Gargiulo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!