Swimming che occasione persa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Poteva essere l’aggancio in vetta allo Sporting Napoli per lo Swimming Sorrento, ma i ragazzi costieri si fanno sorprendere in trasferta dall’Arechi che si impone con un eloquente 12-8. Una gara a cui le ranocchiette peninsulari approcciano male provando a rientrare nel terzo e nei primi minuti del quarto quarto, ma che subita la decima rete è tutta in salita.
In formazione rimaneggiata con Nappi colpito dall’influenza, al suo posto il giovane Belnome, e Izzo squalificato i costieri soffrono molto in difesa la prova di Iannicelli davvero inarrestabile, cinque reti per lui,   mentre in attacco con Maffucci bloccato dalla difesa di casa sofforno nella finalizzazione.
Lo Swimming per dirla in breve fa come il gambero e getta alle ortiche il successo di misura contro il San Mauro. Con un gap di quattro reti all’inizio del terzo quarto Izzo, in panchina a sostituire lo squalificato Veno, manda in campo Alvino a sostituire un incerto Belnome. Sebbene la vittoria parziale non consenta alle “ranocchiette” di avvicinarsi molto ai salernitani, negli ultimi otto minuti dopo una partenza sprint con il risultato che si riequilibra sul 9-8, in casa costiera si spegne la luce e quando i padroni di casa siglano la rete del più due è notte fonda.
«Nulla faceva presagire una gara giocata male come quella contro l’Arechi – commenta Izzo -. In settimana avevamo affrontato in amichevole gli Allievi del Posillipo ben comportnadoci, ma oggi non ci siamo espressi ai soliti livelli fallendo l’opportunità di agganciare lo Sporting Napoli». 

Campionato di Promozione Campana
Rari Nantes Arechi – Swimming Sorrento 12-8
(4-2; 4-2; 1-2; 3-2)
Swimming Sorrento: Belnome, Sessa L, Durante, Cascone G, Maffucci, Cascone F 1, Tommasino 1, Giordano, Gargiulo 3, Florio 1, Alvino, Leo 1, Castellano 1.
Allenatore: sig. Izzo (Veno squalificato) 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!