Msc Volley, Astarita:”Non rilassiamoci”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Una gara particolare per il giovane Francesco Astarita che come Juniores lo scorso anno ha militato nel Club Italia e ancora adesso gravita nel giro della nazionale. Ritorvare alcuni suoi ex compagni di certo potrà solamente far piacere al giovane Francesco, ma lui fissa subito l’obiettivo per la sua squadra.
« Sabato per me sarà una gara speciale, dall’ altra parte della rete ci saranno molti miei amici con i quali ho convissuto e condiviso l’ esperienza dello scorso anno al club e in nazionale», che però non lascia spazio a sentimentalismi e spiega come fare per strappare tre punti importantissimi contro Club Italia.
« Sicuramente in questa seconda fase di campionato i ragazzi sono cresciuti dal punto di vista pallavolistico e si sono amalgati ancor di più  – tuona Astarita -. Ma, essendo una squadra giovane, faranno un elevato numero di errori, e noi dovremo approfittarne cercando di imporrre subito il nostro gioco senza strafare nè rilassarci, metterci grinta e attenzione e portare a casa tre punti fondamentali».
Parla già con la maturità del veterano, il classe ’93, che ha trascinato la under 18 alla vittoria del proprio girone e la serie C verso la

Lo schiacciatore costiero Francesco Astarita

 salvezza. Martello, opposto, quando c’è da giocare un pallone importante lo si affida a lui parla con la conoscenza piena degli avversari.
«Da ex posso garantire che non sarà una passeggiata – conclude Francesco -. Questi ragazzi sono motivati e molto validi, anche se peccano di inesperienza, non c’ è un trascinatore o un leader, ma sono comunque ragazzi da non sottovalutare, seguiti da un ottimo staff».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!