La Fiamma brucia lo Swimming

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Caserta – Risveglio choc per le “ranocchiette” dello Swimming Sorrento, che contro la cenerentola del girone perdono tre punti importantissimi per la lotta che li vedeva impagnati per il terzo posto. Infatti, Cava si impone con la seconda forza del campionato e chiude definitivamente il discorso per il gradino più basso del podio.
E’ tanta l’amarezza per i ragazzi di Giovanni Izzo, che dopo l’espulsione rimediata sabato, con la sconfitta con la Fiamma Caserta si becca un bel gancio in pieno volto per le velleità di classifica, ma resta comunque soddisfatto del lavoro dei suoi.
«Chiudere quarti sarà comunque un buon risultato – spiega Giovanni – . Essere riusciti ad allestire una formazione competitiva ci riempie di orgoglio soprattutto per le vittorie contro società storiche come Volturno e Flegrea».
Di certo non fa piacere perdere contro l’ultima in classifica quando c’è la consapevolezza di poter ottenere molto di più dagli atleti scesi in vasca.
«Abbiamo giocato male e meritato la sconfitta, ci siamo allenati male e in piscina i risultati sono stati lampanti – spiega il tecnico -. Forse i ragazzi saranno stati influenzati dal risultato dell’andata (16-6) e sottovalutato l’impegno».
Lo Swimming riesce nella malaugurata condizione di non scavare subito il break e tenere in bilico la gara nei primi due parziali, che i costieri chiudono sotto 3-2. Con Gargiulo in panchina, a causa delle deficitarie condizioni fisiche,  e Ceccaroni allettato dall’influenza il settebello costiero purtroppo dimostra ancora dei limiti, che, questa volta, Gargiulo non riesce a superare. Infatti, il talento costiero si tuffa in vasca a metà del terzo tempo e mette a referto tutte e quattro le reti dell’ultimo quarto, ma alla fine i tre punti vanno alla Fiamma.

Pallanuoto Campionato Allievi
Fiamma Nuoto Caserta – Swimming Sorrento 7-6
(0-1; 1-1; 2-0; 4-4)
Swimming Sorrento: Belnome, Durante, Sessa M 1, Sessa L, Esposito, Gargiulo 4, Cascone, Ambrosio 1, Acampora, Salierno, CArità, Morelli.
Allenatore: sig. Izzo  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!