Swimming vincente anche contro l’arbitro

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Continua la rincorsa al vertice della classifica per la formazione costiera dello Swimming Sorrento, che si impone di misura contro un ostinato San Mauro. Era stato cauto alla vigilia il tecnico dei costieri Marco Veno, che memore delle battaglie passate, si aspettava una gara tirata, ma alla lunga al di là dei valori messi in vasca a condizionare l’andamento dell’incontro sono state alcune dubbie decisioni del direttore di gara.
Un quarto abbastanza equilibrato il primo, che vede prevalere gli ospiti autori di una prova accorta in difesa e più precisa dei costieri in attacco. Nei secondo otto minuti di gioco ritorno veemente delle “ranocchiette” peninsulari, che restituiscono le due reti di svantaggio agli avversari e riescono a impattare quando alla fine dell’incontro mancano due tempi.
Con alcune decisioni dell’arbitro avverse i padroni di casa si innervosiscono, sono più imprecisi e permettono al San Mauro di passare, nuovamente, a condurre le operazioni con due reti di vantaggio (6-8) e costretti a giocare senza Izzo espulso per tre volte.
L’ultimo quarto è una vera scarica di adrenalina per i padroni di casa. Nappi e compagni subiscono, in apertura, la rete del triplo vantaggio del San Mauro, ma complice un ritorno furioso, con grande attenzione in difesa riescono a imporsi per 4-0 come parziale di tempo grazie alle reti di Maffucci, Castellano e alla doppietta di Gargiulo, ma  a protagonista assoluto dell’ultimo quarto si erge Nappi che para di tutto e permette ai suoi di vincere e proseguire l’inseguimento allo Sporting.

Pallanuoto Campionato di Promozione
Swimming Sorrento – San Mauro 10-9
(2-4; 3-1; 1-3; 4-1)
Swimming Sorrento: Nappi, Sessa, Durante, Cascone G, Maffucci 3, Cascone F, Tommasino 1, Izzo 1, Gargiulo 2, Florio 1, Alvino, Leo, Castellano 2.
Allenatore: sig. Veno  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!