Settimana opaca in casa Folgore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Una settimana in chiaro oscuro quella che ha vissuto la Folgore Massa del presidente Vinaccia. Infatti, alle due vittorie ella seconda divisione maschile e femminile fa da controaltare la bruciante sconfitta della serie C, che chiude definitivamente il discorso play off per gli uomini di De Maio.
La Seconda Divisione under 16 maschile vince in esterna a Poggiomarino e continua a mantenere le posizioni di vertice della graduatoria del proprio girone. Ottime le prove dell’opposto Iaccarino e del palleggiatore Terminiello. Si attende con fiducia il comunicato della Federazione per capire la formula che porta alle fasi finali, ma c’è da sottolineare il risultato che, al momento, è al di sopra delle più rosee aspettative.
Miglior viatico non potevano trovare le ragazze della Seconda Divisione che giungono al derby con la Gimel reduci da due vittorie consecutive. A farne le spese nell’ultimo turno di campionato il Villaricca sconfitto a domicilio per 3-1.
Amaro il risveglio della serie C maschile che, dopo la sconfitta al tie-break della scorsa settimana, cede in casa contro Arzano un match dall’elevata posta in palio. Una partenza lanciata per gli uomini di De Maio, che si impongono nel primo set. Poi gli ospiti prendono le misure e cambiano volto al match soprattutto con una spettacolare fase muro-difesa. La partita si decide la terzo set quando la Folgore spreca in malo modo due set point dopo una avvincente rimonta maturata con i cambi di Esposito e Durante con Coppola e Ruggiero. Il quarto set è emozionante ma nel finale vince meritatamente l’Arzano, che con costanza mette di fronte ai suoi limiti una Folgore troppo poco umile per accedere ai play off in questa stagione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!