Swimming due punti sul Gabbiano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Barra – Troppo netto il divario tra lo Swimming Sorrento e il Gabbiano Napoli che esce sconfitto dalla Dennerlein nettamente per 15-4. Una gara che non è mai stata in discussione, in cui il tecnico Marco Veno riesce a far ruotare tutti gli uomini a sua disposizione. Il match per i costieri è già in archivio al termine del primo tempo quando le “ranocchiette” calano il poker ai partenopei.
Nel secondo quarto senza mai premere sull’acceleratore Maffucci e compagni ampliano il gap a sette reti di scarto (8-1). Rotazione completa degli uomini in vasca per l’allenatore sorrentino con tanti under pronti a farsi valere. I napoletani, a questo punto, forzano i tempi per sorprende gli under costieri che reggono bene l’urto andando al risposo sul 10-4.
E’ solo accademia l’ultimo quarto che si chiude con la manita dei costieri ai danni del Gabbiano.
«Tutta la squadra ha giocato bene – commenta il tecnico Marco Veno -. Una gara che non è mai stata in discussione in cui gli under si sono comportati egregiamente».
Prossimo impegno probante per la compagine sorrentina contro il San Mauro nuoto, una delle squadre che fa del gruppo la sua prerogativa migliore.
«Giocano insieme da molti anni e come sempre sarà molto difficile – spiega Veno -. Loro fanno del gioco di squadra l’arma in più mentre noi ci alleniamo insieme solo una volta a settimana. Ogni gara contro di loro è sempre terminata con uno scarto minimo di reti».
Giocare lontano da casa non è certo un vantaggio per i ragazzi sorrentini che non riescono neppure ad allenarsi insieme con conctinuità cosa che riduce le possibilità di promozione per quanto, quella dello Swimming, sia una squadra tecnicamente dotata.
«Sulla carta la nostra è una delle squadre più attrezzate, ma la mancanza di strutture rende tutto più difficile – afferma Marco -. Avere una struttura utilizzabile per la pallanuoto sarebbe una bella opportunità e la possibilità di sponsorizzare questo sport. Speriamo che quella di Sant’Agata abbia le misure minime per poter far giocare le squadre della costiera in Penisola».

Campionato di Promozione pallanuoto
Swimming Sorrento – New Gabbiano Napoli 15-4
(4-0; 4-1; 2-3; 5-0)
Swimming Sorrento: Nappi, Giordano 2, Durante, Cascone G, Maffucci 4, Cascone F, Tommasino 1, Izzo 1, Gargiulo 4, Florio 2, Alvino, Leo 1, Sessa.
Allenatore: sig. Veno

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!