II Divisione, la Libertas sfiora il colpo grosso

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Non riesce il colpaccio alla Libertas Sorrento, sconfitta 3 a 1 in casa contro la Volley Monti Lattari. Un match avvincente, nel corso del quale le pallavoliste sorrentine sono riuscite a mettere più volte in difficoltà le avversarie ageroline, attualmente seconde in classifica. Primo set senza storia: la Volley Monti Lattari, grazie ad una difesa eccezionale, riesce subito a distanziare le avversarie si impone con un parziale di 25-16. Nel secondo set, invece, la reazione della Libertas: le ragazze di Veronica Morelli migliorano la ricezione e gestiscono il gioco con grande personalità, grazie anche alle sortite offensive da seconda linea della Terrecuso. Il secondo set, quindi, si chiude sul punteggio di 25-12 per la Libertas. Nel terzo set, però, la Volley Monti Lattari riprende il pallino del gioco e, con una serie di attacchi dal centro che mettono in crisi la Libertas, si impone 25-13. L’ultimo set, così, diventa una formalità per le pallavoliste ageroline, che battono nettamente le padroni di casa sorrentine col parziale di 25-13. La sconfitta e l’ultimo posto in classifica non sembrano scalfire l’ottimismo del direttore tecnico Daniel Morelli: «Siamo estremamente soddisfatti – commenta – Abbiamo fatto tremare la seconda in classifica, nonostante la scarsa esperienza della nostra squadra e l’assenza di alcune giocatrici fondamentali per il nostro gioco. Non oso pensare al risultato che avremmo potuto se avessimo avuto tutti gli effettivi a disposizione. Il nostro progetto va avanti».
Ciriaco M. Viggiano
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!