B1, la MSC ad Ortona per il tris

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Settimana di allenamenti piuttosto lineare per l’MSC Crociere Volley Sorrento che, agli ordini del tecnico Paolo Russo, ha preparato minuziosamente, alternando sedute fisiche e di natura tecnico – tattica, la prossima gara di campionato.
Sabato i ragazzi cari al presidente Evangelista saranno di scena sul campo dell’Impavida Ortona, squadra targata dal main sponsor Sieco Service.
I teatini, partiti con ambizioni play off, pian piano hanno ridimensionato le loro ambizioni ed ora si trovano, insieme anche al Sorrento, nel gruppone di centro classifica che lotta per i piazzamenti d’onore in questo girone molto competitivo.
La settimana scorsa gli abruzzesi hanno perso per 3-0 in casa della capolista Atripalda ma non hanno affatto demeritato impensierendo per tutta la gara Marolda e compagni che solo nei finali di set hanno trovato le forze per venirne fuori alla grande e portare a casa tre punti utili per la corsa verso la A2.

Il capitano della MSC, Antonio Ricciardello

La squadra della famiglia Lanci è allenata da Nunzio Lanci, coadiuvato da Massimo D’Onofrio, e dispone di elementi di tutto rispetto per questa categoria. In cabina di regia si alternano l’esperto Lanci e il giovane Maiorana, arrivato quest’anno dopo l’esperienza in B2 col Catona; altri punti di forza del sestetto abruzzese sono i tre giocatori che formano il reparto degli attaccanti di palla alta: parliamo degli schiacciatori Lo Re e Di Meo e dell’opposto Cortina.

Lo Re è uno schiacciatore molto dotato fisicamente che, salvo le esperienze di Ortona e quella dello scorso anno a Turi in B1, ha sempre militato in Serie A, con diverse stagioni anche in A1 con le maglie di Maxicono Parma, Marmi Lanza Verona e Corigliano; tantissime invece le annate passate in A2 a difendere i colori, tra le altre, di Catania, Gioia del Colle, Castellana Grotte ed M. Roma.
Pietro Di Meo, cresciuto nelle giovanili della sua Sulmona, è un atleta molto esperto di questa serie, avendo partecipato per diversi anni a questo campionato con le maglie di Pineto, La Maddalena, Nuvolera e Marcianise, squadra nella quale militava insieme ai due sorrentini Scialò e Panetto.
Cortina è sicuramente l’elemento più rappresentativo del roster teatino. Con questa, sono ben undici le stagioni consecutive passate in B1 a difendere i colori di Agnone, Biella, Olbia, Castellana Grotte, Bologna, Terlizzi, Gela e Molfetta: un autentico vagabondo del volley, da sempre sui taccuini dei principali direttori sportivi della terza serie nazionale.
All’andata fu 3-2 per il Sorrento che riuscì ad avere la meglio del team di Lanci dopo oltre due

Il tecnico sorrentino, Paolo Russo

ore e mezzo di battaglia al termine delle quali il Palatigliana si levò in un grosso applauso verso le due squadre.

Il mister dell’MSC Sorrento ha provato gli schemi da opporre alla Sieco Service Ortona nel test infrasettimanale disputato con la Gaia Energy Alma Mater: ne è venuto fuori un test match positivo per entrambe le compagini che ne hanno tratto sicuramente giovamento.
Per l’allenatore peninsulare ci sono solo due dubbi in vista di domenica: Panetto ha ripreso gli allenamenti, ma è probabile che venga data nuovamente fiducia a Miccio in cabina di regia mentre per il ruolo di libero le riserve sull’utilizzo di Benedetto, alle prese con un problema fisico di lieve entità, verranno sciolte solo nell’immediata vigilia della gara con Nicola Esposito pronto a rilevarne il posto in seconda linea.
Così come qualche mese fa ci sarà da lottare, servirà dare il 100% per portare a casa un altro successo e ribadire la propria candidatura per un sesto posto che non rappresenta affatto una chimera.
Ferdinando Giacobelli – addetto stampa MSC Crociere Volley Sorrento
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!