Sorrento, Simonelli:”Cambiamo l’andamento esterno”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – I rossoneri vanno a Ferrara con i soliti dubbi del formato trasferta, che il Sorrento da inizio campionato ha fatto vivere ai suoi tifosi. Tante le gare che i costieri hanno gettato alle ortiche da Reggio Emilia a Ravenna senza dimenticare Bassano.
«Ho fiducia nei ragazzi – dice Gianni simonelli -. Si sono allenati bene senza particolari accorgimenti in vista della trasferta estense e sono convinto che possiamo giocarcela contro tutti».
I numeri parlano chiaro: 2 vittorie, 6 pareggi e quattro sconfitte, che la squadra del professore di Saviano ha ottenuto in trasferta.
«Le statistiche non mentono – commenta il tecnico -. Sarebbe opportuno invertire la tendenza e cambiare l’andamento esterno».
La Spal non vive un momento felice, contestazioni, cambi di allenatore e troppi assenti tra infortuni e squalifiche, ma il trainer costiero non si fida.
«Gli estensi sono una buona squadra per di più feriti nel morale, che di certo vorranno riscattarsi. Saranno molto motivati anche perchè l’ossatura della squadra è formata da elementi importanti ».
Il Sorrento non parte per la trasferta emiliana con il concetto di essere la vittima sacrificale sull’altare spallino per il rilancio dei

L'allenatore Gianni Simonelli e il suo secondo Sossio Perfetto

 bianco azzurri nei play-off.
«Serve ancora più cattiveria agonistica – sospira Simonelli – di quella messa in campo nella seconda parte di gara contro l’Alessandria. Una vittoria che ha dato fiducia in vista di questa fase finale di campionato».
Nei rossoneri che partiranno alla volta di Ferrara sicuri assenti il portiere Rossi, ne avrà ancor aper 15 giorni,  Erpen ancora alle prese con problemi muscolari mentre Angeli è in ripresa. Ancora in ballottagio per un posto De Giosa e Sabato in difesa, mentre Corsetti e Manco sono in lizza per la numero 11. Pignalosa in vantaggio su Bonvissuto per l’attacco.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!