Vico, Napolitano:”Ho una difesa eccezionale”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Il mese della verità è quasi giunto al termine e il Vico è pronto a uscirne come vincitore. Vantaggio che si dilata sulle dirette inseguitrici e Coppa Campania in bacheca per il team del presidente savarese che punta diretto alla promozione nella categoria superiore. Gradito ritorno in costiera Marco Napolitano si scopre a stagione in corso uno dei portieri meno battutti di tutti i dilettanti campani con appena sette reti incassate, di cui due subite dal collega Cuomo.
«E’ stato un gradito ritorno in costiera dopo l’anno trascorso a Vico in Eccellenza – spiega Marco -. Ho subito accettato l’offerta del presidente al di là della categoria a cui il Vico avrebbe preso parte e ho trovato le cose immutate come le avevo lasciate».

Il portiere Marco Napolitano

Il record in positivo di reti subite non scompone l’estremo difensore costiero, che è stato protagonista anche nel corso della finale di Coppa disputata a Santa Maria Capua Vetere. Il vantaggio, però, potrebbe far abbassare la guardia alla compagine allenata da Francesco de Simone.
«Di certo le cose vanno per il verso giusto – commenta Napolitano -, ma non per questo vogliamo abbassare la guardia. Ho una grande difesa e compagni che mi supportano a dovere, cercheremo di far restare inviolata la mia porta più a lungo possibile».
Domenica gli azzurro oro affronteranno l’Agerolina compagine che ha iniziato il campionato per raggiungere la promozione, ma che ha ridimensionato i piani nel corso della stagione.
«Sino alla fine tutti vorranno farci lo sgambetto – sorride il portiere equense -di certo l’Agerolina non sarà da meno anche perchè su campi come quello di Agerola possiamo avere delle difficoltà, ma siamo convinti di poter terminare imbattuti il campionato una piccola grande vittoria per noi stessi e per il presidente».
Tra lodi e successi Marco Napolitano non si è montato la testa, ma si proietta a tutte le finali che aspettano il Vico sino alla fine della stagione. Passo dopo passo verso la Promozione gli azzurro oro sono in buone mani.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!