Sorrento, Togni:”Non ci interessano le loro assenze”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Ci saranno tanti assenti nella Spal contestata e in crisi di risultati che potrebbe essere davvero all’ultima spiaggia contro il Sorrento spregiudicato e vincente targato Zemanelli.
Una squadra che dopo aver vinto con l’Alessandria ha avuto una sosta di tempo per ricaricare le batterie in vista della delicata trasferta estense come espone Romulo Togni.
«La sosta ci ha consentito di poter lavorare senza pressione e con più serenità – spiega il centrocampista rossonero -. La vittoria con l’Alessandria ci ha visto reagire alle difficoltà ed oggi sentiamo dentro più di prima la certezza di possedere dentro un grande cuore».
Contro i bianco azzurri di Remondina, allenatore subentrato da poco a Egidio Notaristefano, servirà un approccio completamente diverso rispetto a quello che il Sorrento ha messo in mostra a Como.
«Ne siamo consapevoli – riprende Togni -. Sarà importante leggere subito la partita, giocando col coltello tra i denti e magari sperando che la fortuna giri un po’ dalla nostra parte. Ultimamente, fuori casa, tra autogol ed espulsioni frettolose, possiamo dire

Il centrocampista Romulo Togni

 che la sorte non ci ha agevolato».
La Spal è in crisi, contestata dai tifosi e ieri ha perso anche Vlado Smit. Un’assenza pesante che si aggiunge a quelle di Cipriani, Coppola, Zamboni e Fofana.
«Ma non ce ne importa praticamente niente. E’ fondamentale pensare solo a sé stessi. Ed essere pronti a giocare una grande partita” ribatte deciso Eugenio Romulo Togni. Il regista brasiliano del Sorrento non usa mezzi termini: “Bisogna dare continuità ai risultati».
Autore di sei reti, geometra del centrocampo rossonero, per i suoi piedi passano una quantità incredibile di palloni, Togni è un tassello inamovibile in mediana per il mister Simonelli.
«Finora – dice il brasiliano – ho segnato già tanto e non mi era mai capitato. Per un centrocampista sono tanti, ma voglio arrotondare il bottino per dare un contributo alla squadra anche sotto il profilo realizzativo».
In estate grazie a Vanin e Paulinho ha accetato le lusinghe della compagine di via Califano, oggi Romulo non è pentito della scelta fatta.
«In estate – racconta il regista – mi chiamò più volte per spingermi a dire sì all’offerta del presidente Gambardella. Stesso fece Vanin. Firmai dopo pochi giorni. Una scelta che rifarei ad occhi chiusi. Qui a Sorrento mi trovo alla grande, mi sento parte integrante di un progetto ambizioso e pluriennale, l’ambiente è fantastico e i tifosi ci sono vicini con calore. La serie B? Viviamo alla giornata, poi vedremo cosa accadrà».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!