Aiello avverte l’Anacapri: “Vogliamo i play-off”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massalubrense – E’ tutto ancora aperto per i play-off, il Massalubrense nelle ultime due gare non è riuscito a imporsi contro Mondragone e San Sebastiano perdendo la seria opportunità di piazzarsi al terzo posto. Se contro i casertani la X è stato il risultato più giusto, in terra vesuviana la rimonta ha dato un colpo importante alle velleità di classifica dei neroazzurri.
Il bomber Pasquale Aiello squalificato per il prossimo turno di campionato contro l’Anacapri. A San Sebastiano l’ariete neroazzurro si è beccato il quarto giallo e lascerà spazio a Marino che dovrebbe essere affiancato da Celentano.
«Certo che puntiamo ancora ai play-off – spiega Aiello -. Abbiamo perso due punti domenica, ma non le velleità di raggiungere il quinto posto».
Una classifica bloccata con tre squadre a 37 punti. Contro l’Anacapri per gli isolani potrebbe essere l’ultima chiamata per gli spareggi promozione.

Il bomberPasquale Aiello punta a raggiungere la doppia cifra

«Sono una buonissima squadra che dopo l’esonero di Palmieri ha cambiato passo, ma contro di noi potrebbe già essere l’ultima spiaggia – commenta Pasquale -. A noi non resta che provarci per mantenere inalterato il distacco e le distanze che in classifica significano piazzamento ai play-off».
Nel personale Aiello negli ultimi anni sempre andato in doppia cifra si sta avvicinando a questo traguardo.
«Sarebbe importante raggiungere di nuovo questo piccolo record personale – conclude Aiello -. Però, considerando che in questa stagione ho cambiato leggermente modo di giocare, il traguardo della doppia cifra ha un’importanza maggiore, ma non lo baratterei con i play-off».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!