Il Pompei cala il settebello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Pompei – Una gara scritta con il Massalubrense che è già in vacanza con la mente, nella quale i ragazzi di Milito rifilano sette reti ai malcapitati ospiti. Sono fatali ancora una volta ai ragazzi di mister D’Esposito i primi minuti di gioco in cui i pompeiani calano il tris già al tredicesimo.
Senza velleità di classifica i neroazzurri non provano neppure a rientrare in partita anche se il trainer costiero alla fine del match esce dal Bellucci di Pompei senza fiato. La Juniores sammaritana non si ferma e continua a macinare gioco senza che i costieri oppongano alcuna resistenza, così alla fine, a parte i borsoni, gli atleti della Penisola sorrentina tornano a casa anche con sette reti sul groppone senza essere riusciti a realizzarne neppure una.
D’Esposito prova a caricare i suoi prima, durante e dopo il primo tempo, ma senza risultato. I costieri sono in campo solo per dovere e trovare un migliore nei diciotto atleti massesi è una vera impresa. La mente è già in vacanza, forse si pensa alla prossima stagione, ma terminare con onore un campionato iniziato male  e proseguito peggio è un piccolo debito a cui gli under neroazzurri dovrebbero seriamente pensare.

Campionato Juniores
Città di Pompei: Di Prisco A., Sorrentino V., Iossa P., Ebole P., Immobile C., Arduino M., Razzano F., Scisciola A., Marrazzo G., Galasso M., Iaculo A., Gargiulo P., Del Gaudio C., Di Maio U., Veropalumbo M., Cuomo S., Di donna S.
All. Giorgio Milito
Massa Lubrense: Alfano G., Iaccarino N., De Gregodio E., Gargiulo V., Coppola G., Mastellone G., Boggia S., Cangiano A., Volpe V., Stinga A., Guarracino M., Castellano L., Minervino A., Venanzio L., Ortolano P., Gaeta M., Palomba G., Buonocore P.
All. Michele D’Esposito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!