Vele di Levante: My Dreams guida alla vittoria Piano di Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

My Dreams

Dopo la pioggia insistente dei giorni scorsi, finalmente, una giornata di tregua anche se il tempo non è stato dei migliori e il vento è arrivato in ritardo e svogliato. Sul campo di regata la presenza della flotta del 40° Campionato Invernale alla sua ultima giornata, prova organizzata dal CNTG con oltre 50 imbarcazioni e la flotta del 6° Campionato Primaverile Vele di Levante con altrettante imbarcazioni alla sua prima prova – il consueto Challege dei Comuni che intende unire con questa formula, molti dei comuni rivieraschi che si trovano in questa parte del golfo di Napoli sotto lo sguardo attento del Vesuvio.
Un dispiegamento di Ufficiali di Regata, di mezzi di assistenza, di gommoni e non ultima la presenza rassicurante della motovedetta dei Carabinieri. Tutto questo, messo insieme per offrire un grande colpo d’occhio ai tanti spettatori lungo il litorale vesuviano. Unico parziale assente l’attore principale: un bel venticello (e qialche raggio di sole) .
E’ partita per prima, la flotta di VdL. dato il lungo percorso previsto di circa 15 Mn. poi opportunamente ridotto a 8 Mn. date le scarse condizioni di vento, seguita a breve dalla partenza dell’Invernale napoletano.
Dopo il doppiaggio della boa al vento posta a circa 1 Mn. dalla linea di partenza si è sviluppato una lungo corteo di spinnaker colorati che si sono sparpagliati lungo tutto il percorso che andava da Torre del Greco fino allo scoglio di Rovigliano per concludersi quasi dinanzi la spiaggia di Torre Annunziata.
I vincitori sono stati i portacolori della flotta di Piano di Sorrento, capitanati da Amedeo Zezza con il suo Comet 1000 , My Dreams , che ha vinto il suo raggruppamento ( www.veledilevante.it ).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!