MSC, Russo: “Gara giocata come volevo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Vittoria netta per la formazione della Msc Corciere, che contro il Gioia del Colle mette una nuova seria ipoteca sulla salvezza. Tre set a zero e tutti sotto la doccia in poco più di un’ora per la squadra del tecnico Paolo Russo. Il Gioa dopo aver perso con un evidente 25-19 il primo parziale si scuote e prova a portare dalla sua parte la gara lottando su ogni palla nel secondo set che i padroni di casa fanno proprio solo per la maggiore determinazione nei momenti importanti chiudendo 25-23.
Ultimo parziale molto equilibrato le due squadre lottano punto a punto. La Msc vuole chiudere set e incontro, Gioia del Colle cerca di riportarsi in partita. Alla fine ai vantaggi prevale la squadra di casa meno fallosa e più cinica che chiude 28-26.
«Siamo partiti bene proprio come avevo chiesto ai ragazzi – commenta Paolo Russo -. Gioia è uscita rinforzata dopo il mercato di dicembre con una squadra più quadrata».
Su attacco e ricezione i pugliesi nel secondo e terzo set hanno reso la vita molto dura alla Msc che è uscita vincitrice in un match più tirato di quello che può sembrare.
«Nel secondo e terzo parziale Gioia ha iniziato a ricevere meglio e avere più scelte in attacco – continua Russo -. La loro organizzazione di gioco alla lunga ci ha messo in difficoltà, ma appena abbiamo alzato il livello della difesa tutto è andato per il verso giusto».
Il gioco dei costieri non è mai stato monotematico anche perchè il pallegiatore Miccio, che ha sostituito Panetto ha chiamato in causa tutti gli effettivi dei padroni di casa.
«Oggi il nostro palleggiatore Miccio ha giocato una grande gara riuscendo a tenere sulla corda tutti i compagni e distribuendo bene il gioco – conclude Russo -. Buono anche l’esordio in B per Amitrano ennesimo prodotto del settore giovanile».

Campionato nazionale serie B1 girone C
Msc Volley Sorrento – Solleone Gioia del Colle 3-0
(25-19; 25-23; 28-26)
Msc Volley: Miccio, Scialò 11, Costa 17, Ricciardello 15, Bassi 10, Cuccaro 9, Esposito, Benedetto (L), Lauro, Astarita M, Astarita F, Leone, Amitrano (L).
Allenatore: Russo P.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!