Sorrento, la Berretti si ferma nel pantano di Vibo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Su un terreno di gioco ai limiti della praticabilità a causa della piogga abbattutasi per tutta la giornata sulla cittadina calabrese, il Sorrento cede di misura alla Vibonese per 1-0.

Il gol che condanna i rossoneri e legittima il predominio territoriale dei calabresi nella prima frazione di gioco arriva alla mezz’ora con il seniores Napoli. Nel secondo tempo, il Sorrento, alla disperata ricerca del pareggio mette alle corde gli avversari, ma gli acciacchi di alcuni elementi, le numerose assenze e soprattutto un manto erboso diventato acquitrino che non consente il solito fraseggio ai costieri, diventano i fattori fondamentali per la mancata segnatura degli uomini con la casacca rossonera. Nel finale, poi, a sbarrare definitivamente la strada al Sorrento ci pensa il portiere di casa (in forza alla prima squadra) Saraò, che cala la saracinesca in faccia a Natale con un intervento da vero fuoriclasse.

La sconfitta in terra calabrese non complica i piani del Sorrento che rimane sempre al secondo posto a tre punti (e con una gara da recuperare) dalla Cavese, battuta per 3-1 dal Cosenza.
CAMPIONATO NAZIONALE ‘DANTE BERRETTI’ – GIRONE F
VENTITREESIMA GIORNATA
VIBONESE – SORRENTO 1-0
Marcatore: 30’ p.t. Napoli
VIBONESE: Saraò, Castagna, Tropicano, Filardo, Repole, Condito, Naccari (dal 30’ s.t. Codispoti), Tripodi (dal 18’ s.t. Marino), Ramondino, Amante, Napoli (dal 35’ s.t. Muzzopappa). A disposizione: Colombo, Gervasi, De Leo, Mammoliti. Allenatore: Vincenzo Bruni
SORRENTO: Pratticò, Ferrara, Breglia, Canciello, Vollono, Damiano, Pietrovito, De Giambattista (dal 33’ s.t. Iaccarino), Mascolo, Maresca, Schettino (dal 1’ s.t. Natale). A disposizione: D’Alessandro, Miele, Chierchia, Buonocore, Mantice. Allenatore: Giuseppe Bevilacqua.
Arbitro: Luca Gatto di Lamezia Terme (Cortese/Paglianiti)
Ammoniti: Saraò (V), Repole (V), Condito (V), Naccari (V), Amante (V), Damiano (S)
Espulsi: Amante (V), Breglia (S)

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!