Sorrento, week-end di fuoco per le formazioni giovanili

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La formazione Berretti del Sorrento

Con la prima squadra ai box per il turno di riposo concesso dalla Lega Pro a tutte le società militanti in Prima Divisione, il week-end alle porte proietta i riflettori sulle compagini giovanili rossonere, chiamate a disputare quattro incontri, tre dei quali in trasferta.

BERRETTI – Il gruppo allenato da Giuseppe Bevilacqua sarà impegnato sabato pomeriggio alle 14.30 allo stadio ‘D.D’Angelo’ di Piscopio, frazione del comune di Vibo Valentia, dove contenderà i tre punti ai padroni di casa della Vibonese nella giornata numero ventitre del girone F del campionato ‘Dante Berretti’. Secondo in graduatoria con tre punti di distacco dalla capolista Cavese (ma con la gara casalinga con il Catanzaro ancora da recuperare), il Sorrento è sceso in terra calabrese in piena emergenza: il centrocampista Cardore, infatti, è out per un problema muscolare, così come Natale, che è partito alla volta di Vibo ma sicuramente non scenderà in campo. Da valutare anche le condizioni dei due centrali Vollono e Buonocore, fermati durante la settimana rispettivamente da un problema muscolare e da una botta al ginocchio. All’andata il Sorrento s’impose con il risultato di 2-0, grazie alle reti messe a segno da Maresca e Sepe.

Gli Allievi nazionali

ALLIEVI NAZIONALI – Big match per i classe 1994 allenati da Antonio Raiola: capitan Gargiulo e compagni dovranno vedersela domenica mattina alle 10.30 contro i pari età della Cavese allo stadio ‘A.Desiderio’ di Cava de’ Tirreni. A sei giornate dal termine del campionato, l’incontro assume un particolare significato per la lotta ai play-off: i padroni di casa, infatti, occupano attualmente la quarta posizione in graduatoria (l’ultima utile per accedere alla seconda fase) con sei punti di ritardo dal Sorrento secondo, che ha disputato però una partita in più rispetto ai metelliani. Fatte queste premesse, e considerato anche l’impegno della Nocerina (terza in graduatoria) sul campo della sempre ostica Juve Stabia, la ventunesima giornata del girone G del campionato Allievi nazionali si presenta come quella decisiva per i ragazzi costieri: una vittoria, infatti, blinderebbe il secondo posto. Al contrario, invece, un passo falso potrebbe compromettere quanto di buono fatto fino a questo momento. Nel match d’andata giocato sul sintetico dello stadio ‘Italia’ il Sorrento fece suo l’incontro grazie ad una vittoria di misura (1-0).
GIOVANISSIMI NAZIONALI – Turno di riposo per i Giovanissimi nazionali di Maurizio Amato. Lanciatissimi nella lotta al quinto posto, che significherebbe accesso alla seconda fase, i classe 1996, nonostante lo stop imposto dal calendario, potrebbero trarre comunque dei benefici dalla ventiquattresima giornata del girone F: Juve Stabia e Pescara, rispettivamente al quarto e quinto posto con 8 e 6 punti di vantaggio sui rossoneri, sono attese da due match terribili: la Juve Stabia, infatti, dovrà ospitare sul proprio campo l’Atletico Roma terzo in classifica, mentre il Pescara, sarà chiamato all’impresa di scardinare il fortino del Napoli, seconda forza del girone, e desideroso di dare battaglia fino all’ultimo al Frosinone capolista per la leadership del raggruppamento. Unica insidia per il Sorrento potrebbe venire da Nocera, dove la Nocerina, in caso di vittoria con il Celano, scavalcherebbe di un punto i costieri.

I classe 1995 costieri

ALLIEVI REGIONALI – Sfida al vertice per gli Allievi regionali. I ragazzi allenati da Nicola Celotto sono attesi dalla gara più importante della stagione: al ‘Dietro la vigna’ di Piscinola, infatti, domenica alle 10.00 i classe 1995 rossoneri contenderanno i tre punti alla Damiano Promotion Soccer, prima in classifica a quota 45 in condominio proprio con i costieri. Reduci dal rotondo successo casalingo della scorsa settima contro l’Atletico Ardor Qualiano, capitan Alison e compagni dovranno giocare al meglio delle proprie possibilità per battere l’ostica Promotion allenata da Francesco Nocca. All’andata finì in pareggio: al vantaggio di Aristarco rispose Aprea, con capitan Alison che a cinque minuti dalla fine del tempo regolamentare fallì dal dischetto la possibilità di regalare i tre punti ai suoi.

GIOVANISSIMI REGIONALI – Unica squadra a giocare tra le mura amiche dello stadio ‘Italia’ sarà la ‘Banda bassotti’ guidata da Beniamino Borchiellini, che domenica mattina alle 10.00 ospiterà il Pigna calcio, sesta forza del girone con dieci punti di handicap rispetto ai rossoneri. I classe 1997 costieri sono attesi dal pronto riscatto dopo la sfortunata trasferta di Frattamaggiore, dove domenica scorsa l’Igea Frattese ha avuto la meglio con il 4-2 finale.
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!