Real Massa prima gioia esterna

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Antonio Abate – Prima gioia esterna per i ragazzi di mister Maddaloni che contro una diretta concorrente per la salvezza si impongono con un grane secondo tempo. Nella prima frazione la gara è bloccata perchè la sconfitta per la cenerentola Virtus Sant’Antonio significherebbe una retrocessione quasi matematica, mentre per i costieri un passo falso clamoroso. Le squadre si studiano e optano per provare a passare con rapide ripartenze. Gli abatesi alla prima disattenzione degli avversari passano in vantaggio.
Pronta la risposta dei rossoneri costieri che riescono a impattare prima della fine della prima frazione. Il pipelet di casa fa gli straordinari su Cioffi, ma successivamente deve arrendersi a Catafalco che sotto misura realizza la rete del pari.
Le tre meraviglie –  Un tris nella ripresa per il Real Massa che si avvicina alla quota salvezza grazie a una seconda frazione accorta e decisa. Punizione di Persico e vantaggio massese. Gli ospiti si sbilanciano e Cacace Daniele e compagni vanno a nozze negli spazi. Inserra serve Catafalco per la rete del 1-3. In chiusura le vesti di assist man le indossa Marcello Cacace che serve Mosca per il poker costiero.
Contento il massimo dirigente del Real Massa Antonino Cacace: «E’ stato vitale vincere – commenta il presidente -. dietro di noi tutte hanno rallentato e questi tre punti sono fondamentali verso la salvezza».

Campionato di Prima Categoria girone E
Virtus S.Antonio – Real Massa 1-4 (1-1)
Real Massa : Landolfi, Cioffi , Persico , Gelzo, Aprea, Rotoli, Cacace D.(90° Celentano), Inserra, Catafalco(80°Mosca), Cacace M., Egro. A disposizione: Romano, Ferraro.
Allenatore: sig. Maddaloni

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!