San Giovanni Battista: forza 4 !

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

San Giovanni Battista

Al comunale di Massaquano, il San Giovanni Battista si aggiudica un’altro derby, questa volta contro lo Sporting Grifo di mister De Vita.
La partita inizia in salita per i biancoverdi, che vengono schiacciati nella loro metà campo. Al 15° Checco Apuzzo si invola sulla corsia sinistra, cross al centro, dove Esposito si fa trovare pronto a deviare in rete. Al 25° quasi un’azione fotocopia sulla corsia opposta: Starace con una bellissima azione personale libera il diciasettenne Apuzzo in condizione di battere in rete e a siglare il decimo sigillo personale in questo campionato. Ma lo Sporting Grifo è tutt’altro che rassegnato, e nel quarto d’ora finale del tempo, mette alle corde il comparto difensivo dei rossoblu. Gli sforzi della squadra biancoverde vengono premiati con la rete di Scapini che ribadisce  un calcio di punizione del capitano Fatigati. Nell’intervallo Nardo striglia i suoi, che rientrano in campo con tutt’altro piglio. L’innesto di altri tre giovanissimi,  Cosimo Di Paola , Cristiano Gargiulo e Luigi  Guida  rende il San Giovanni Battista più frizzante e determinato. Al 59° è ancora Esposito a battere Rossi, che già in precedenza con le sue prodezze aveva ben difeso i pali dello Sporting. Al 67° Gargiulo si libera ottimamente in area e a portiere battuto colpisce il palo. Lo Sporting non riesce più ad imbastire trame di gioco offensivo, mentre i locali continuano ad attaccare, soprattutto sulle fasce laterali, con Luigi Guida che più di una volta si presenta davanti a Rossi, ma non riesce a concretizzare. All’80° ancora Gargiulo  salta Cafiero, che ferma fallosamente il giovane vicano. Lo stesso giovanissimo trasforma il calcio di rigore portando definitivamente lo score sul 4 – 1 .
Una buona prestazione dei rossoblu, dalle cui fila sono stati convocati per la rappresentativa regionale quattro  giovanissimi e promettenti ragazzi: Checco Apuzzo, Cristiano Gargiulo, Cosimo Di Paola  e Gianmario Del Gaudio.

SAN GIOVANNI BATTISTA: Savarese 6, Celentano 6,5, Del Gaudio 6, Di Palma 6,5, Starace 7,5 (67° Guida L 6,5), Guida G  7, Piccolo 7,5, Caccioppoli 6,5, Parlato 6,5 (46° Di Paola 7),  Apuzzo C 6 (57° Gargiulo 7), Esposito 7
a disp: Staiano, Sorrentino, Apuzzo F, Coppola
allenatore Nardo

SPORTING GRIFO:  Rossi 7, Fatigati 7, Porzio 5 (25°Miccio 6) , Scapini 7 (65° Ricciardi 6), Cafiero 6, Gargiulo 7, Pastore 6,5, De Vita 6 (55° Gargiulo 6), Liguori 6,5
a disp Inserra, Ferraro, Galano
Allenatore De Vita

Ammoniti: Del Gaudio, Piccolo, Caccioppoli (SGB), Scapini, Cafiero, De Vita, Miccio (SG)
Espulsi: Cafiero (SG)
Recupero: I tempo 3, II tempo 4

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!