Msc Volley: Vittoria con dedica

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

AciCastello – Una vittoria con dedica al tecnico Luigi Russo, che sarà assente sino al termine della stagione per motivi personali, quella con cui la Msc Volley espugna il palazzetto di Acicastello e liquida la Kerakoll Catania per 3-1. Panchina affidata, momentaneamente, a Paolo Russo che in Sicilia non può disporre del palleggiatore Panetto.  
Primo set – I costieri partono male perdendo il primo set soffrendo in ricezione e la rotazione in prima linea che prevedeva Miccio e Ricciardiello nei tre metri. I bianco blu vanno punto a punto sino al 18 pari. Break degli isolani che si portano sul 24-18, per poi vincere 25-20 il primo parziale.
La rimonta – Nel secondo set le due squadre si fronteggiano punto a punto senza che nessuna delle due riesca a prendere il sopravvento sino al secondo tempo tecnico dove la Msc va al minuto di riposo con due di vantaggio (14-16). Decisive in questo set i turni di battuta di Bassi, Scialò e Costa che non permette ai catanesi di giocare un attacco con ricezione perfetta. Dopo aver preso margine la squadra di Russo gestisce sino alla fine e chiude 19-25. Con la scelta di Esposito nel turno dietro al posto di Bassi i peninsulari non soffrono più e attacano in modo più sicuro.
La conferma – Sebbene il parziale dica che il terzo set sia stato vinto solo per 22-25, la Msc specula sul vantaggio acquisito che ha permesso ai costieri di portarsi avanti sul 14-20. Bassi a muro, le battute di Costa, autore anche di tre attacchi decisivi, e la costanza di Scialò rendono al vita difficilissima agli avversari.
L’apoteosi – Al tempo tecnico del quarto set avanti di uno la Msc (7-8). La gara si incanale verso la costiera con il turno in battuta di

Il Tecnico Paolo Russo all'esordio come primo allenatore

 Costa che permette ai suoi di allungare sino al 12-8. Vantaggio di quattro anche al secondo tempo tecnico 12-16, prima di un ritorno dei padroni di casa che accorciano le distanze sino al 17-19. Cuccaro a muro, Costa e Scialò in attacco permettono agli ospiti di chiudere 19-25.
Al termine del match il pensiero di Paolo Russo va al tecnico Luigi assente oggi in Sicilia per motivi personali che lo terranno lontano dai campi forse sino al termine della stagione.
«Di certo il primo pensiero va a Luigi a cui dedichiamo la vittoria – dice il tecnico -. Una vittoria di squadra ottenuta con grande sacrificio e volontà».

Campionato B1 maschile girone C
Kerakoll Catania – Msc Volley 1-3
(25-20; 19-25; 22-25; 19-25)
Msc Volley: Costa 20, Ricciardiello 13, Cuccaro 11, Scialò 21, Miccio 1, Bassi 8, Esposito.
Allenatore: Russo P

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!