MSC a Catania con Costa. Panetto è in dubbio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Turno di campionato insidioso e delicato per l’MSC Crociere Volley Sorrento attesa da un match piuttosto difficile in quel di Aci Castello sul parquet della Castellana Kerakoll Catania, squadra che al momento naviga a centro classifica coi suoi 26 punti, sette in più rispetto a Ricciardello e compagni, reduci da un avvio di 2011 non troppo positivo, con cinque sconfitte in sei match, quattro di fila e con soli quattro punti portati a casa in questi due mesi.
Il sestetto catanese, allenato da Giovanni Bonaccorso e da Luciano Zappalà, all’andata fu sconfitto in soli tre set dai peninsulari che dopo quel match riacquisirono fiducia nei propri mezzi, mettendosi alle spalle il deludente avvio di stagione e riuscendo a centrare anche risultati piuttosto positivi oltre che prestazioni degne degli investimenti fatti in estate dalla società capeggiata dal presidente Evangelista.
La squadra siciliana del presidente Maurizio Sabister vanta al suo interno elementi che possono essere considerati molto esperti per questa categoria. La diagonale palleggiatore – opposto è stata prelevata in toto dal Brolo 2009/2010 ed è composta dal regista Andrea Laterza e dall’italo – argentino Nicolas Jesus Tibaldo; i centrali sono Marco Cittadino, forte dei suoi 205 cm, e il 21enne Davide Benaglia; gli schiacciatori sono il capitano Boscaini, molto abile in ricezione, e l’italo – brasiliano Mauricio Zanette Mugnaini, martello di origini venete che in estate era stato vicino, stando alle indiscrezioni provenienti dal volley mercato, a concludere l’accordo proprio col Volley Sorrento prima che le attenzioni della dirigenza si spostassero verso un altro brasiliano, Marcelo Costa; il libero è un altro giovane, un classe ’89, ossia Filippo Pochini.
Stando alla presentazione della rosa si nota chiaramente che Catania è una squadra che fa del mix di esperienza e spregiudicatezza dei giovani il suo punto forte e la società, al primo anno di B1 dopo aver rilevato i diritti sportivi in estate, sta centrando alla grande il suo obiettivo di condurre un campionato molto tranquillo.
Per l’MSC Crociere Volley Sorrento è arrivata in settimana la buona notizia del recupero dall’infortunio di domenica scorsa alla caviglia per Marcelo Costa. Lo schiacciatore ex Bastia Umbra e Quasar Massa Versilia aveva dovuto lasciare il campo dopo pochi

L'alzatore Filippo Panetto

scampoli di gioco nello sfortunato match con Reggio Calabria ma le cure a cui si è sottoposto in settimana e il riposo hanno sortito gli effetti sperati ma sabato, al fischio d’inizio, sarà tra i titolari.

Resta ancora in dubbio la presenza nello starting six per Pippo Panetto. Il palleggiatore di origine trevigiane è nuovamente alle prese coi problemi al collo che ne avevano impedito l’utilizzo nel derby del 5 febbraio ad Atripalda e solo all’ultimo momento il mister Luigi Russo scioglierà i dubbi circa la presenza del suo regista titolare: in caso di forfait è già pronto Miccio che nelle gare in cui è stato chiamato ultimamente in causa, come ad esempio le partite con Atripalda e Molfetta, non ha affatto sfigurato anche se la squadra non ha raccolto punti.
La squadra, partita alla volta della Sicilia con ampio anticipo proprio per permettere di giungere quanto più riposati possibili al match di sabato pomeriggio, è alla ricerca di una scossa che le possa permettere di uscire da un momento che, in termini di risultati, non è troppo felice.
Il margine sulla zona retrocessione è di quelli più che rassicuranti (sono ben 13 i punti di distacco dalla penultima in classifica, il Giotto Casoria) ma fino a quando non ci sarà la matematica certezza di aver centrato la permanenza nella categoria al primo anno di militanza non si potrà mollare di un centimetro e tutti i componenti della rosa e dello staff tecnico dovranno dare il massimo affinché l’obiettivo sia centrato nel più breve tempo possibile.
Non resta che sperare in una vittoria o, quantomeno, in una prestazione del collettivo che porti punti utili a rimpolpare la classifica per superare finalmente quota 20.

Ferdinando Giacobelli – Addetto stampa MSC Crociere Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!