Un regalo formato Pagani

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Vico Equense – Aveva parlato di un mese decisivo l’allenatore dei costieri De Simone che alla vigilia di tre importanti impegni: Vis Siano, Atletico Irno e Juve Poggiomarino si gioca tutto con molti atleti infortunati. E’ una ecatombe quella che ha colpito la prima cittadina della Penisola Sorrentina, fuori dai giochi almeno per una gara sette elementi.
Gli assenti – Fontanella, Rapesta, Lucarelli, Napolitano e Galasso sono solo alcuni degli uomini su cui non potrà contare Francesco in vista del delicato impegno contro la Vis Siano.
«Non guardo agli assenti – commenta De Simone -. Recupero Scala e conto di avere almeno Rapesta e Servillo a disposizione».
Gli avversari – Una compagine partita con i favori del pronostico che ha smobilitato nel mercato invernale e che occupa una tranquilla posizione di centro classifica.
«Erano dati per favoriti, ma poi hanno subito trovato noi – scherza O’Black -. All’andata vincemmo 3-0 spezzando tutti i loro sogni di gloria, ma adesso le cose sono cambiate».

Il tecnico del Vico Francesco De Simone

Le notizie da Tramonti – Il Vico di certo scenderà in campo non per speculare anche perchè sarà a conoscenza del risultato della Juve Poggiomarino. Infatti, a Tramonti, sabato, seconda e terza forza del campionato si daranno battaglia. Gli azzurro oro sperano in un regalo.
«A dir la verità non credo troppo al regalo del Pagani – continua il tecnico -. Qualora le notizie fossero positive la gara avrà un significato particolare perchè in caso di vittoria potremmo anche chiudere il campionato».
I problemi muscolari potrebbero aver segnato il campionato. Lucarelli oggi si è sottoposto ad esami ecografici per stabilire il grado del probabile stiramento che lo ha costretto a fermarsi lunedì durante l’allenamento. Sarà del match, invece che Scala che riprenderà il suo posto al centro della difesa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!