Rita Astarita: “Savarese resta al suo posto”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La Penisola Basket - Il capitano Esposito con il pallone

Sorrento – Mare tempestoso in casa Penisola Basket. La squadra maschile di serie D sul popolare social network Facebook ha fatto nascere un gruppo con argomento: La Penisola è in autogestione.
L’episodio – Nel corso dell’ultimo impegno di campionato uno screzio tra squadra e tecnico in occasione di un time-out. Dopo il chiarimento con la società, nasce sul social network il gruppo suddetto.
Il tecnicoLuigi Savarese resta al suo posto come ha confermato lui stesso dopo un incontro con la presidentessa Rita Astarita.
«Ho avuto un incontro con la società – commenta il tecnico – in cui la dirigenza mi ha confermato la fiducia sino alla fine della stagione».
In merito all’autogestione il coach costiero è chiaro.
«Non ci sarà nessuna autogestione secondo quanto so per cui ogni problema finisce qui – dice Luigi -. Chi vorrà potrà portare a termine la stagione lo potrà fare liberamente».
I giocatori –  Tutti attendevano l’incontro odierno per allontanare le fosche nubi sull’orizzonte bianconero, ma i giocatori, forse anche per la concomitanza della gara del Napoli, non si sono presentati all’allenamento. Il capitano Giuseppe Esposito, ieri, parlava così: «Siamo compatti nella scelta – commenta -. Aspettiamo comunque le decisioni della società».

Il coach Luigi Savarese

La società – Dopo alcuni giorni di riflessione la presidentessa Astarita e il dirigente Attivissimo hanno preso le loro decisioni.
«Non è ammissibile una cosa del genere – questo l’Attivissimo pensiero -. Questa sera (giovedì ndr) non c’è stato l’incontro, a breve ci saranno dei contatti con tutti i giocatori».
La società non lascia, ma raddoppia.
«Non c’è alcuna volontà di disimpegno – conclude il dirigente costiero -. La presidentessa ha confermato l’impegno nel basket con una volontà più viva che mai. L’obiettivo è raggiungere la salvezza perchè la matematica non ci ha ancora condannato».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!