Nicodemo:”Uniti per i play-off”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sorrento – In un momento difficile per la compagine rossonera con il Gubbio che scappa a più dieci e sembra inarrivabile tra i tifosi serpeggia un certo malumore. Partiti con il chiaro intento di soffrire di meno il Sorrento, dopo aver raggiunto la vetta, stenta un po’ altalenado buone prestazioni interne a passi falsi in trasferta. Il capitano Attilio Nicodemo non si scompone e chiama tutti a raccolta.
«Il campionato che stiamo facendo è da vertice – dice il centrocampista -. Noi e i tifosi vogliamo la stessa cosa vincere per raggiungere almeno i play-off».
Gli egubini fuggono via e approfittano di ogni passo falso del Sorrento, ma in casa rossonera non si perde la fiducia.
«Siamo consapevoli di non essere inferiori al Gubbio – commenta Attilio -. Ogni gara, però ha una storia a se e in quest’ultimo periodo le cose non vanno sempre per il verso giusto. Sappiamo però che possiamo giocarcela con chiunque».
I costieri nelle prime fasi della stagione hanno fatto coniare il soprannome di “zemanelli” per il tecnico Giovanni Simonelli, ora però non sempre le partite riescono a essere sovvertite e si storce il naso nei confronti di una difesa forse troppo alta.

Il capitano Attilio Nicodemo

«E’ logico che nei momenti peggiori si getti la croce su qualcuno – continua Nicodemo -. Ma il problema è generale che si può superare solo stando uniti come lo siamo da inizio luglio».
Domenica all’Italia arriverà l’Alessandria quarta in classifica con la quale, all’andata, il Sorrento diede vita a un match spettacolare, con sei reti realizzate e molte azioni da rete.
«Abbiamo una grande opportunità contro i grigi – conclude il capitano -. Dobbiamo fare bottino pieno per aumentare il vantaggio in classifica e ipotecare i play-off».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!