Guitto:”Siamo una famiglia”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Guitto il primo da sinistra in ginocchio

Massalubrense – Alla vigilia di una gara da non fallire contro il Mondragone  i neroazzurri del presidente De Gregorio contano gli arruolabili per questo dentro o fuori che vale una stagione. Ultimi in classifica e in piena lotta con la Puteolana per raggiungere i play-out i casertani renderanno di certo le cose difficili a Guitto e compagni.
Il centrocampista napoletano è rientrato a Massa dopo la sfortunata avventura a Capri e sta dando il proprio contributo per raggiungere i vertici della classifica.
«Sarà di certo una battaglia contro il Mondragone – dice Marco -. Loro sono all’ultima spiaggia per rimettersi in corsa per i play-out, ma noi vogliamo vincere per svoltare».
Svoltare – Il calendario è favorevole ai neroazzurri che avranno tre delle prossime quattro gare in casa contro squadre che non dovrebbero destare problemi. C’è da essere consapevoli che la prima pietra per i play-off dovrà essere posata contro il Mondragone.
«Il Mondragone è composto da giocatori validi che hanno sempre lottato per posizioni di vertice in questi campionati – sospira Guitto -. Vincere significa essere con piede nei play-off».

Marco Guitto in azione

Il ritorno – Marco, fratello di Roberto che gioca a Ravenna, è tornato in costiera dopo una parentesi sfortunata a Capri insieme all’ex tecnico dei lubrensi Palmieri.
«Non è cambiato nulla rispetto a maggio – dice il centrocampista -. Sono tornato in famiglia, perchè il Massa è una famiglia».
Squadra completa – Un Massa che in questa stagione ha modificato il suo assetto con Aiello che gioca di più per gli altri, ma è poco lucido in attacco e Marino e Vincenzo Esposito con cui Marco si trova a meraviglia.
«Di certo Aiello non sta facendo goal, ma si sacrifica tanto per la squadra – conclude Guitto -. Siamo una squadra completa e tutti stanno rendendo al meglio, chi mi ha colpito di più comunque è Esposito che ha i numeri per giocare anche in altrre categorie».

Riproduzione riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!