Il pagellone del martedì. 10 alla Seconda Divisione dell’APD Carotenuto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
10 alle ragazze della Seconda Divisione dell’APD Carotenuto. La vittoria contro la capolista Volley World, fino a quel momento imbattuta, è il giusto riconoscimento per un gruppo super affiatato, animato da tanta grinta, passione e impegno, e voglioso di continuare a stupire, ottenendo risultati importanti che, forse, vanno al di là degli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Seconde in classifica, le ragazze di Morgan Celentano sono chiamate a confermare quanto di buono fatto vedere sin’ora già da sabato prossimo, quando affronteranno nel derby le colleghe della MSC Crociere.
9 ai Giovanissimi Nazionali del Sorrento. Fino agli inizi di Dicembre la squadra era completamente allo sbando e navigava nei bassifondi della classifica. Il cambio alla guida, che ha visto il carottese Maurizio Amato sedersi sulla panchina rossonera, ha riportato fiducia e consapevolezza nei mezzi di capitan Gifuni e compagni, che, ormai, dopo la vittoria per 2-1 sull’Atletico Roma, viaggiano a gonfie vele tenendo sempre fisso davanti l’obiettivo del quinto posto, l’ultimo utile per accedere alla fase finale del torneo.

La rosa del Piano Pizzeria Lucia

8 al Piano Pizzeria Lucia. Le reti di Iannone e Russo e le parate di Milo contro la Rinascita Barrese valgono tre punti d’oro per i canarini carottesi, che allungano sulla zona rossa della classifica e possono finalmente guardare avanti con molta più tranquillità. Il che è già un miracolo, viste le ataviche difficoltà logistiche che i ragazzi di mister Iannone devono affrontare, a causa della mancanza di strutture che non permette loro di allenarsi regolarmente e l’assenza di un campo da gioco che possa ospitare le loro gare casalinghe.
7 al Massa Lubrense. Il successo al ‘Kennedy’ di Napoli contro il Neapolis e la contemporanea sconfitta casalinga dell’Anacapri contro il Pompei, valgono per i nerazzurri la quinta piazza che significa play-off. Nascondersi dietro un dito adesso non serve più a nulla: il Massa Lubrense deve credere

L'allenatore della Msc Volley, Luigi Russo

maggiormente nei propri mezzi e combattere a denti stretti per difendere la sua posizione in classifica. A otto giornate dal termine, con due scontri diretti su tre da giocare in casa ed il Savoia da ospitare all’ultima giornata, i presupposti ci sono tutti. Basta crederci.

6 ai ragazzi della serie C della MSC Crociere. La batosta della gara persa a tavolino contro la Folgore Massa di una settimana fa sembrava aver pregiudicato anche la gara casalinga con la Velati Olimpica Avellino, che nei primi due set aveva già ipotecato la vittoria. Lo scatto d’orgoglio improvviso degli under 18 metesi, trascinati da Astarita e Longobardi, vale però due punti importanti per il gruppo allenato da Luigi Russo che si carica così al meglio per il prossimo incontro in casa dell’ASD Volley Poggiomarino, distante in classifica solo due punti. Con la grinta e la determinazione mostrata negli ultimi tre set con gli irpini sognare il sorpasso è lecito.
5 ad Antonio Esposito. Giusto sette giorni fa lo avevamo elogiato per l’ottima gara disputata contro il Monza. Oggi, invece, lo bacchettiamo, perché con la sua espulsione al 40’ del primo tempo, quando si era sull’1-1, ha spianato ancora di più la strada ai lariani, compromettendo le velleità di successo dei rossoneri.
4 ai seniores della Penisola Basket. Quello 0 in classifica dopo sei gare è lo specchio del momento negativo che attraversano i ragazzi di coach Savarese. Tra le mura amiche della tendostruttura ‘Tasso’ contro la Butangas S.P.A. capitan Esposito e compagni pagano un secondo quarto da schiaffi, dove incassano un parziale di 13-29 che compromette gli ottimi dieci minuti di gioco iniziale, permettendo ai puteolani anche qualche defaillance per il resto della partita che, comunque, causa la scarsa precisione dei sorrentini ai liberi, a fine match non risulteranno decisive.
3 alla MSC Crociere. Quell’errore di Scialò in battuta sul 14-13 del quinto set ed i successivi errori in ricezione che regalano la vittoria alla MyMamy Reggio Calabria sintetizzano alla perfezione la gara che i costieri, clamorosamente, regalano letteralmente ai colleghi calabresi. Un suicidio di massa che deve far riflettere, e tanto, gli atleti nostrani: va bene che, al primo anno in B1, la salvezza è un risultato ottimo, ma, certamente, capitan Ricciardello e compagni qualcosa in più devono pur cominciare a darlo…
2 al Sorrento formato trasferta. Lontano dallo stadio ‘Italia’ i rossoneri hanno racimolato 12 punti (il Gubbio capolista ne ha raccolti 21, Alessandria, Bassano e Salernitana 15 e la Spal 17), subito 18 reti (peggio han fatto solo i fanalini di coda Monza e Paganese). Delle segnature incassate in trasferta, 10 su 18 sono arrivate nel primo tempo ed hanno quindi costretto ad inseguire. I numeri, nudi e crudi, sono questi. La lettura è semplice. Un po’ più complicato, forse, trovare una spiegazione a questi dati. Noi il bandolo della matassa abbiamo la presunzione di dire di  essere riusciti a scovarlo, con la speranza che anche il ‘prof’ lo faccia. Ed in fretta.
1 al signor Ciro Suarato di Torre del Greco. Il guardialinee torrese, designato per Sant’Agnello – Libertas Angri, farebbe meglio, nelle prossime uscite, a tenere maggiormente i nervi saldi quando si trova in campo. Quel ‘Pagliaccio’ con cui ha apostrofato più volte il numero tre angrese Del Sorbo sinceramente avremmo voluto proprio non sentirlo…
0 alla forma fisica del signor Antonio Cesarano. Qualcuno, durante la gara tra i giovanissimi di Sorrento e Sporting San Tammaro 2008, dalla tribuna centrale dello stadio ‘Italia’ ha commentato le forme un po’ troppo… rotonde del fischietto stabiese esclamando a gran voce che per la prima volta in un campionato giovanile regionale dall’Aia (Associazione Italiana Arbitri, è meglio precisare…) hanno addirittura mandato la terna. Battuta infelice? Forse, ma intanto il consiglio spassionato, senza offesa, al signor Cesarano di passare un po’ meno tempo sulla tavola imbandita di casa ci permettiamo di darlo…
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



One thought on “Il pagellone del martedì. 10 alla Seconda Divisione dell’APD Carotenuto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!