La Penisola si suicida

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Fa e disfa la Penisola Basket di coach Luigi Savarese che gioca a sprazzi e bene, ma perde per l’ennesima volta condannata da cinque errori nei liberi quando poteva giocare un ultimo minito da batticuore.
Parte forte la squadra di casa che è presente a rimbalzo, pressa forte lo Sporting Club Flegreo, ma non riesce a piazzare il colpo del ko, raggiungendo proprio nel primo quarto il massimo vantaggio +9. All’intervallo capitan Esposito e compagni sono avanti 21-12.
Secondo quarto da incubo. Tutti i pregi del primo parziale scompaiono d’incanto nel secondo. Incapaci a difendere forte, subiscono sotto le plance e non escono dalla pressione cosa che permette ai puteolani di piazzare il break di 10-0 e mettere il naso avanti per la prima volte nel match. Tante forzature, poca circolazione che permettono ai gialloblu di chiudere all’intervallo lungo sul 34-41.
La rimonta – Rosicchiano punti lentamente, ma con costanza i bianconeri costieri che mettono in evidenza buone giocate di squadra e alcune soluzioni personali che li portano di nuovo a impattare sul 45-45 a metà del terzo quarto. Monaco, Camera e Blailotta sono molto positivi e con pazienza riportano i costieri avanti di quattro quando mancano da giocare gli ultimi dieci minuti (53-49).
Ancora una volta un black-out collettivo permette agli ospiti di riportarsi sotto e riuscire a impattare a metà del quarto sul 61-61.
Sorpasso al fotofinish – Si gioca punto a punto, ma nel momento più importante i biaconeri si sciolgono. Sotto di due vanno in lunetta con tre tiri liberi a disposizione nelle mani di Monaco. Incredibile, ma vero la palla pesa un quintale e i tiri sono tutti fuori. Monaco fa fallo di frustrazione e permette ai puteolani di allungare a +3 con un 1/2 ai liberi. Ancora lunetta, ma per Blailotta che fa 0/2 e lancia i titoli di coda.

Campionato di serie D – Poule Retrocessione
Penisola Basket – Sporting Club Flegreo 71-76
(21-12; 34-41; 53-49)
Penisola Basket: Peraino, Camera, Blailotta, Colletto, Cascella E, Venerando, Monaco, Cascella G, Caruso, Esposito (K).
Allenatore: sig. Savarese
Sporting Club Flegreo: Di Costanzo, Saggiomo, Amazio, Santoro, Fontanarosa, Camazzo, Mazzella, Sannino.
Arbitri: De Angelis di Napoli e Folius di Pimonte

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!