De Simone:”Ci attende il mese della verità”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il tecnico Francesco De Simone (primo da destra)

Vico Equense – Sorridente e felice il presidente Savarese, che assiste alla bella vittoria contro il Pagani in una gara sempre in bilico che i biancorossi fanno propria con un generoso rigore concesso da Trinchera.
«Sono contento della vittoria – dice il presidente -. Non ce ne concedono tanti. Questo è il secondo rigore a favore di tutta la stagione che abbiamo trovato in una gara difficile».
Il trainer costiero è stato durante la’rco del match la vera è propria arma in più dei padroni di casa. Nell’area tecnica è stato letteralmente una tigre in gabbia esortando i suoi in ogni istante della gara.
«E’ stata una partia difficile – commenta il tecnico -. Come in quella con il Santa Maria siamo riusciti a sbloccarla su palla inattiva, anche se sono convinto che riuscivamo a portarla a casa ugualmente».
Sull’episodio che ha deciso il match Francesco non si schiera, anche perchè l’arbitro era a due passi ed è stato decisissimo a decretare la massima punizione.
«Che dire – sospira -. L’arbitro era a due passi e non ha avuto esitazioni. Questo è il secondo rigore a nostro favore che ci fischiano».
Tanti assenti in casa costiera, Scala squalificato, Servillo e Fontanella ai box per problemi fisici, ma la vittoria è giunta lo stesso anche per merito di chi è entrato dalla partita.
«Sono contento per le prestazioni di Cuomo e Costantino – conclude O’Black -. Sono entrati e hanno fatto benissimo».

Antonio Longobardo

L’attaccante Longobardo oggi a secco è parso leggermente appesantito dall’impegno infrasettimanale con la Rappresentativa Campania.
«Forse oggi ero un pò stanco – commenta l’attacante -, ma ho giocato comunque una buona gara dove mi è mancato solo il goal».
In Rappresentativa come unico ragazzo che gioca in Prima Categoria, confermato anche per il prossimo impegno mercoledì, Antonio vuole arrivare lontano.
«Spero di fare del mio meglio sia in Rappresentativa – continua – vorrei arrivare a giocare il Torneo delle Regioni, ma confido di riuscirci con i goal fatti per il Vico».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!