Cuomo e Costantino determinanti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Napolitano 6.5: Provvidenziale in tre circostanze. Se il Vico vince è anche merito suo.
Conte 6: Il tecnico lo definisce un generoso, ma spostato in difesa rende meno.
Del Sorbo 6: Ordinaria amministrazione graziato da Zarrella quando si divora due palle goal.
Scarica 6: Troppi lanci lunghi nel primo tempo. Ordinato nella ripresa.
Rapesta 6.5: Spinge sulla sinistra costringendo spesso gli avversari a raddoppiarlo.
Cappiello 6: Svolge il compitino. Non accellera quando dovrebbe.
Apuzzo 6: Prova a farsi trovare tra le linee quando c’è da impostare.
Izzo 5.5: Meno incisivo del solito. Cambia tutti i ruoli dell’attacco, ma non gli riesce il guizzo. 
dal 7’st Cuomo 6.5: Cambia il match. Era infortunato,  ma si procura e segna il rigore dei tre punti. 
Ruggiero 5.5: Sottotono. Sbaglia tre palle goal che porterebbero il match dalla parte del Vico molto prima.
dal 41’st Galasso sv
Lucarelli 6.5: Pimpante e sgusciante. Nel finale annichilisce Mannara.
Longobardo 6: Sente la fatica dopo la presenza in rappresentativa. Meno reattivo del solito.
dal 18’st Costantino 6.5: Devastante sulla fascia. Velocizza la manovra quando il Pagani è scoppiato.
 De Simone 6.5: Indovina i cambi. Nell’area tecnica è una tigre in gabbia.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!